Aspettando Fiorentina-Genoa: storia dell’incontro tra viola e rossoblu

In attesa dell’incontro che si svolgerà a Firenze il 28 gennaio 2017 alle ore 15,00, ripercorriamo le tappe più significative degli incontri tra viola e rossoblu. Genoa e Fiorentina sono due delle squadre più note e importanti del panorama del calcio professionistico italiano. Entrambe le squadre sono caratterizzate da un’antica tradizione sportiva che le ha portate ad affrontarsi in campo in oltre 100 occasioni in Serie A, in Serie B e nei tornei di Coppa Italia. Il bilancio delle vittorie è nettamente a favore della formazione viola, tuttavia, un grande numero di sfide tra Genoa e Fiorentina si è concluso in parità.
Se consideriamo la ricchezza dei palmarès di entrambe le squadre, nei quali campeggiano trofei appartenenti alle competizioni calcistiche nazionali più prestigiose, è facile comprendere le ragioni per cui ogni incontro tra la formazione viola e quella rossoblu regali tante emozioni e momenti di grande spettacolo sportivo.
Tra le tifoserie di Genoa e Fiorentina esiste un’accesa rivalità che contribuisce a rendere ogni appuntamento calcistico ancora più avvincente. L’antagonismo che lega oggi le due squadre ha avuto origine negli anni ’80 dal gemellaggio tra Fiorentina e Sampdoria, la seconda squadra e società calcistica della città di Genova, nonché acerrima nemica del Genoa. L’amicizia tra i viola e i blucerchiati durò fino alla stagione 1989/90, ma l’astio tra Fiorentina e Genoa si percepisce ancora oggi in ogni confronto sul terreno di gioco.

Fiorentina-Genoa: i precedenti

Lo storico esordio tra Fiorentina e Genoa risale al mese di ottobre del 1931, in occasione del campionato di calcio di massima serie. Il match termina in parità per 1 a 1 con reti di Pitto per la Fiorentina e di Esposto per il Genoa.
Per quanto riguarda gli incontri caratterizzati dalla differenza reti più importante citiamo la partita di andata del campionato 1958/59. Quella stagione vede la Fiorentina protagonista di un campionato eccellente: 95 gol messi a segno che le valgono la conquista del record relativo alla formula a 18 squadre del torneo. Alla conquista di quel record contribuisce il Genoa, che, il 28 dicembre del 1958, subisce ben 7 reti, nonché una delle sconfitte più pesanti della sua storia. Le 7 reti viola sono messe a segno da Chiappella, Petris, Gratton, Hamrin, Cervato e Montuori, che firma una doppietta, mentre l’unico gol rossoblu è ad opera di Cuttica.
Nelle competizioni di Coppa Italia, le due formazioni si sono sfidate spesso, ma la partita di esordio risale al 25 dicembre del 1938, quando le reti dei grifoni Arcari III, Scarabello e Lazzaretti, autore di una tripletta, sanciscono il risultato del match per 5 a 2 regalando una gioia immensa ai tifosi rossoblu.
La vendetta dei viola non tarda ad arrivare, e, nell’annata successiva, esattamente in occasione della finale di Coppa Italia 1939/40, la Fiorentina si impone sul Genoa per 1 a 0 sul campo dello stadio Giovanni Berta di Firenze e conquista la sua prima storica Coppa Italia. Marcatore di quello storico successo fu il giocatore gigliato Mario Celoria di ruolo mezzala.
Sempre nell’ambito della Coppa Italia, ricordiamo l’incontro che vede protagoniste Fiorentina e Genoa nell’agosto del 2006 presso lo stadio Luigi Ferraris del capoluogo ligure. Il Genoa guidato da Gasperini porta a casa la vittoria grazie al gol messo a segno dal rossoblu Greco al 76′, che chiude il match sull’1 a 0.
Il successo più largo mai realizzato in casa dai rossoblu in una sfida contro i viola risale al campionato di Serie A 1946/47, quando il Genoa si impone infliggendo alla Fiorentina un sonoro 5 a 0 grazie alle incredibili prestazioni sportive di Verdeal, autore di 4 gol.
L’ultimo incontro tra Genoa e Fiorentina in Serie A risale all’11 settembre del 2016: dopo 27 minuti dall’inizio della gara, l’arbitro decide di rinviare la partita a causa del maltempo che rende il campo del Luigi Ferraris impraticabile. Il match, interrotto sullo 0 a 0, riprende il 15 dicembre 2016 e vede il Genoa vincere sulla Fiorentina per 1 a 0. Il gioco riprende dal 28º minuto e, al 37′, Lazovic regala il gol del vantaggio ai rossoblu. Vittoria più che meritata per la formazione ligure che approccia in modo migliore rispetto alla Fiorentina. Per quest’ultima solo una traversa colpita da Zarate.
Considerando la lunga tradizione calcistica che interessa entrambe le squadre, non stupisce che Fiorentina e Genoa abbiano condiviso negli anni un grande numero di giocatori. Tra gli ex storici che hanno vestito entrambe le maglie citiamo Armando Ferroni, difensore in forze presso la Fiorentina dal 1978 al 1984 e presso le fila del Genoa dal 1988 al 1993, dove ritorna nel 2015 in veste di vice allenatore della formazione Under 15.
Ha vestito sia la maglia viola sia quella rossoblu anche l’attaccante Marco Nappi, in forze presso il club ligure nella stagione 1988/89 e in quello toscano dal 1989 al 1991. Dopo il biennio tra le fila viola, Nappi torna al Genoa nell’annata 1993/94 e ancora dal 1995 al 1999 con 126 presenze.
Tra gli ex delle due squadre ricordiamo anche Gianluca Berti, portiere del Genoa nel 1991/92, nel 1993/94 e ancora nel 1996/97, per poi difendere la porta della Fiorentina dal mese di gennaio a quello di giugno del 2006.
Tra i giocatori condivisi dai due club citiamo inoltre Daniele Delli Carri, difensore del Genoa nel biennio che va dal 1994 al 1996 e della Fiorentina nella stagione 2004/05.
In epoca più recente, ha militato presso le fila di entrambe le squadre il difensore argentino Facundo Roncaglia, in forze nella rosa della Fiorentina dal 2012 al 2016, con una breve permanenza nel Genoa nel 2014; Alessandro Matri, che, sebbene sia di proprietà del Milan, è stato in prestito presso la Fiorentina nel 2014 e presso il Genoa nell’anno seguente.
La sfida tra Fiorentina e Genoa è una delle più frequenti nei campionati di Serie A per via delle sue lontane radici: tanti i pareggi e altrettante le vittorie dei viola sui rossoblu.
Fatta eccezione per l’ultimo incontro conclusosi con la vittoria del Genoa al Marassi per 1 a 0 sulla Fiorentina, terminarono in parità anche diversi match dell’anno scorso e della stagione precedente, 2014/15 con autorete di Tatarusanu e gol di Rodriguez.
Il Genoa ha conquistato la vittoria al Ferraris quest’anno, vincendo per 1 a 0 sulla Fiorentina, un successo casalingo che non si verificava dalla stagione 2009/10, quando i liguri vinsero per 2 a 1 con reti di Palladino, Mesto e Marchionni.
In termini di curiosità circa le sfide tra Genoa e Fiorentina, è interessante ricordare il record di imbattibilità che i viola stabilirono in casa e che riuscirono a mantenere per 40 anni: dal 1977 in poi, per quattro decenni consecutivi, la Fiorentina non fu mai sconfitta dalla formazione ligure presso lo stadio Artemio Franchi situato nel capoluogo toscano. Per ulteriori dati statistici e per le quote sull’evento, visitate la sezione SNAI dedicata alle scommesse calcistiche di serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA