Aspettando il ritorno del leader

Un primo piano di Gonzalo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Un primo piano di Gonzalo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Di certo alcuni errori difensivi sono costati abbastanza alla Fiorentina in quel di Torino contro i granata. Astori ha cercato di fare del suo meglio per comandare i suoi compagni nelle retrovie, ma non è bastato. Il motivo di tele mancanza di lucidità può essere anche dovuto alla assenza forzata di Gonzalo Rodriguez, il quale doveva ancora vedersela con i suoi acciacchi muscolari. La sua guida della retroguardia è essenziale di per se, e diventa quindi fondamentale quindi in campi difficili come quello del “Grande Torino”. Adesso con la pausa per le Nazionali il difensore argentino ha tutto il tempo per recuperare è tornare a riprendere per mano il pacchetto arretrato gigliato, bisognoso più che mai di un leader d’esperienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Bene che rientri…ma non è mandrake!

  2. Le assenze non sono mai scuse. Chi ha giocato poteva e doveva fare molto ma molto meglio. Tutti devono sentirsi responsabilizzati.

  3. Si parla sempre dei singoli e mai dell’organizzazione di gioco. Alla difesa deve concorrere anche il centrocampo in maniera organica e con automatismi. A me sembra che tutto cio’ manchi e che tutto sia affidato alla esperienza dei singoli con il risultato che l’avversario (qualunque esso sia )quando attacca ci crea sempre dei grattacapi . Il modulo 3+ 5 poi non aiuta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*