Questo sito contribuisce alla audience di

Astori: “Amareggiati per Crotone, miei errori hanno compromesso la partita. Con la Roma capiremo chi siamo. Ai tifosi chiedo tempo”

Dal Fiorentina Store di San Lorenzo ha parlato il capitano viola Davide Astori: “Non ho sentito De Rossi. Con la Roma sarà sfida importante per capire ancora una volta chi siamo. Squadra forte, sfida che ci puó dar tanto. Crotone? Siamo amareggiati, io molto deluso dalla mia prestazions, gli errori hanno compromesso la gara. La gente allo stadio ha capito che squadra siamo, abbiamo voglia di soddisfare il pubblico. Magari qualcuno si aspetta di più, ci vorrà tempo, la proprietà lo ha spiegato. Abbiamo rispetto della Roma, che sta dimostrando di essere molto tosta e solida, con grandi individualità. Gara proibitiva ma ce la metteremo tutta. Per me sarà una gara molto speciale. Nazionale? Ci tengo molto alla convocazione, come non mai. É un crocevia fondamentale per il Mondiale. Stiamo provando diverse soluzioni in difesa, spetta al mister decidere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Se giochi come ora è meglio che l’Italia non partecipi hai mondiali ,e comunque tu non ci saresti nemmeno come spettatore.

  2. sei scarso molto scarso non me lo aspettavo . sei un mediocre . altrimenti se eri bono rimanevi a roma invece… sei venuto ad infoltire questa squadra di pippe te compreso . uno che fa certi errori come crotone .dovrebbe andare dal mister e dirgli di lasciarti fuori i . perche’ non sei all’altezza .. auguri . buona serie b .

  3. Tempo per i giovani….ma per le ca@@ate che fai ad ogni partita dall’inizio dell’anno ce scusa trovi…?…..sei un giovane anche te?

  4. Niente scuse, dobbiamo vincere domenica. Serve una reazione, non esistono sfide impossibili.

  5. Tempo,Tempo ma ci avete rotto le Pxxxe e’ 15 anni che si aspetta

  6. Bravo professionista ma Astori se eri uno scarso a Roma non sarai mica diventato un campione a Firenze….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*