Questo sito contribuisce alla audience di

Astori guida la truppa e vuole fare il regalo più grande a Sportiello

Considerando anche la stagione scorsa, la Fiorentina ha subito gol in 15 delle ultime 16 partite, interrompendo il trend solo nella felice trasferta di Verona, contro l’Hellas. In precedenza l’ultima volta a porta inviolata era stata addirittura lo scorso 2 aprile, in casa contro il Bologna; per il resto tutti gli altri avversari hanno trovato almeno una rete contro la formazione allora di Sousa e oggi di Pioli. Ed è proprio la fase difensiva uno degli aspetti su cui il neo tecnico si è concentrato: la sua squadra però è ancora alla ricerca del giusto equilibrio, pur disponendo di interpreti più che discreti come Astori e Pezzella. Il capitano spera però di poter fare un bel regalo a Sportiello, in una sfida come quella con il Benevento che ha all’attivo appena due marcature in questo campionato: ritrovare un minimo di confidenza con il cosiddetto “clean sheet” (la porta inviolata appunto) sarebbe premessa fondamentale per ritrovare serenità e aprire una nuova fase, molto meno stressata dal punto di vista dei gol subiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*