Astori: “Non possiamo fermarci a piangere sulla partita contro l’Atalanta. Fiorentini sosteneteci”

Astori esce dalla difesa a testa alta. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Davide Astori, centrale della Fiorentina, commenta il deludente pareggio contro l’Atalanta, senza sottrarre alla squadra le responsabilità di questo avvio di stagione difficile: “Fischi? Bisogna prenderli dal lato positivo. Dobbiamo essere sempre equilibrati. Capiamo i fischi, dovevamo far di più ma reagiremo già dalla partita di giovedì. Non possiamo fermarci a piangere sulla partita contro l’Atalanta. Non sono preoccupato perché anche l’anno scorso abbiamo avuto un periodo simile ma eravamo in una posizione diversa e ci perdonavano tutto. Fatichiamo a fare gol ma non bisogna dare colpa agli attaccanti. E’ un problema della squadra e dobbiamo cercare di risolverlo il prima possibile. Possiamo uscire da questa situazione solo con il lavoro. I tifosi ci sono sempre stati vicino, quelli sono stati fischi a caldo che anche noi capiamo. Ci aspettiamo la loro vicinanza anche nelle prossime partite”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Poca grinta e poca corsa. Non riusciamo a vedervi con il sangue agli occhi come dovrebbe essere. Mi sembra che la preparazione, sia precampionato che in questo periodo, non sia adeguata.

  2. Astori io vi sostengo ma voi non fate nulla per evitare le giuste critiche. È il momento di responsabilizzarsi. E non è vero che vi si perdonava per la posizione in classifica. Almeno io ho sempre sottolineato la mancanza totale di grinta e concentrazione. Un discorso come il tuo manifesta il fatto che non avete capito cosa e chi rappresentate e che giocate per grandi obiettivi. Non esiste.

  3. E no, troppo facile reagire contro una squadra di serie b, reagite domenica a Cagliari vincendo, ma li, con quelli è un casino vero?

  4. Caro Astori io sostengo sicuramente la squadra ma non sostengo i DV mi dispiace. Li voglio fuori dalla mia città prima possibile. Ma qui continuano a dare addosso a Sousa che a gennaio quando chiese degli investimenti precisi gli fu risposto picche. Capisci in quale ambiente siamo costretti a stare ? Ora basta !!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*