Astori: “Un po’ spagnoli e un po’ Borussia Dortmund, questa è la mia Fiorentina. E non abbiamo alcuna intenzione di tornare sulla terra”

Davide Astori sta rinascendo con la maglia della Fiorentina. L’ex giocatore di Roma e Cagliari, descrive così la sua nuova squadra, intervistato da La Repubblica: “Nel possesso palla siamo molto spagnoli, ma quando ripartiamo somigliamo al Borussia di Klopp…Ma quello che conta è uscire soddisfatti. Noi siamo consapevoli del fatto che basta perdere due o tre partite e torniamo “sulla Terra”. E non ne abbiamo alcuna intenzione“. Sullo Scudetto: “In giro se ne parla. E questo ci stimola. Io sono abituato a pensare positivo. E’ vero che ieri nel primo tempo eravamo in difficoltà. Però abbiamo reagito da grande squadra e potevamo anche vincere. Questo spiega chi siamo. E chi vogliamo essere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Primo tempo di domenica non fa testo…. La vera Viola è quella del 2 tempo… Dopo i primi 45 l’avremmo chiusa…. Peccato….

  2. Sarebbe un delitto non crederci. Bravo Astori.

  3. Sì è vero, potevamo anche vincere. Abbiamo avuto sfortuna su quella traversa, e anche in altri episodi. Nel secondo tempo si è vista la VERA Fiorentina.

  4. E bravo Astori che ha saputo ritagliarsi un ruolo importante in questa squadra dal gioco moderno ed europeo. Lo seguo da quando era al Cagliari e auspicavo sempre il suo acquisto, ad averne di difensori come lui.

  5. Obiettivo il massimo sempre. Ora testa al Basilea.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*