Attacco al bus della Nazionale di Tomovic, Albania-Serbia è già iniziata

Albania-Serbia è sicuramente la partita più calda e delicata tra le qualificazioni al prossimo Europeo, e i motivi sono prevalentemente extra calcistici. La storia insegna che la rivalità tra queste due nazioni, prima che nazionali, ha radici profonde, e che una riappacificazione è ancora lontana. Il calcio non ne è esente. All’andata la partita fu sospesa per un drone che aveva portato la bandiera della Grande Albania sullo stadio. Questa volta, invece, a Tirana ieri pomeriggio l’autobus della nazionale serba in cui gioca Nenad Tomovic è stato preso a sassate. Come ha riportato la Tanjug, Savo Milosevic, vicepresidente della Federcalcio serba, ha riferito che un vetro del buso è stato rotto, ma che i calciatori non hanno riportato ferite nonostante lo shock.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA