Questo sito contribuisce alla audience di

Atteso a Bologna

viviano3Il Bologna sta lavorando a fari spenti per riportare Emiliano Viviano a Casteldebole, dove con la maglia rossoblù ha conquistato la Nazionale, convinto com’è che sotto le due torri Viviano tornerebbe di nuovo a essere quello che era. C’è di più, secondo quanto riporta Il Corriere dello Sport-Stadio: il Bologna lo aspetterà, e almeno fino a quando avrà la convinzione di poterlo strappare sia alla Fiorentina che al Palermo, Roberto Zanzi non percorrerà altre strade, che poi sono quelle che portano ad Albano Bizzarri della Lazio e ad Antonio Rosati del Napoli. Per quale motivo il Bologna ha fatto questa scelta? Uno: perché il ritorno di Viviano farebbe felice Bologna. Due: perché è vero che Viviano era, è e resterà sempre un tifoso della Fiorentina, ma vista quella che è la realtà che sta vivendo a Firenze ecco che sarebbe strafelice di tornare a Bologna. Tre: perché l’arrivo di Viviano non sarebbe assolutamente da leggere come una bocciatura per Federico Agliardi, che ha commesso anche qualche errore, certo, ma che ha regalato al Bologna anche parate molto importanti. Quattro: al Bologna Viviano non costerebbe niente come cartellino, mentre sia Claudio Lotito che il Napoli pretendono soldi rispettivamente per la cessione di Bizzarri e per il prestito di Rosati. Cinque: il Bologna guarderebbe anche lontano con Viviano. Nel senso che nel caso in cui a Bologna si ritrovasse, il Palermo potrebbe anche entrare nell’ordine di idee di lasciarlo per un altro anno sotto le due torri, anche perché Zamparini ha tutto l’interesse che il giocatore si rivaluti, visto l’investimento che ha fatto su di lui. Ora, uno potrebbe anche porsi un interrogativo. Questo: perché il Palermo dovrebbe mollare Viviano al Bologna, che è una diretta concorrente nella corsa alla salvezza, anche alla luce del fatto che sta cercando disperatamente un portiere non credendo più di tanto in Ujkani? Facile: Viviano ha già fatto sapere a quelli del Palermo che non tornerà in Sicilia, anche se là ritroverebbe Franco Paleari, l’allenatore dei portieri che aveva a Bologna. Ecco perchè all’inizio della prossima settimana potrebbe sbloccarsi questa operazione, ecco perché Zanzi aspetterà la prossima settimana prima di buttarsi eventualmente su altre piste.

Foto: Paolucci/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Per me sono tutte balle. Montella ha spiegato bene che non esiste un problema, se non è Viviano stesso a decidere di andare via. Ora, se Viviano non ha il carattere di giocarsi il posto a suon di allenamenti, motivazioni e rabbia e chiede di andare via, non abbiamo perso niente, che vada, ma trovo stupido spendere a priori per un altro portiere, magari si richiama Seculin

  2. Per Torquemada:l’ Inter non l ha tenuto proprio perché sapeva che non sarebbe stato al massimo fin da subito per l’ infortunio….e anche noi dovevamo saperlo…ma non si può mandare via proprio ora che sta per tornare al top…penso che un po di pazienza si possa avere visto il portiere che e’…per me ce ne pentiremo…spero di sbagliarmi..domani allo stadio poltronai!!!!

  3. Dispiace per l’uomo e per il tifoso viola, ma Viviano non ha convinto nessuno. Nè l’allenatore che pure gli ha dato fiducia per circa 15 partite di campionato, nè la critica e meno ancora la società, che per investire su di lui tanti milioni doveva avere motivazioni
    serie ed inoppugnabili. Forse è debole psicologicamente e non ha retto la pressione derivata dal giocare in casa e nella sua squadra del cuore, o forse la sua scarsa reattività è la conseguenza dell’infortunio dal quale potrebbe non essersi mai del tutto guarito. In ogni caso a parer mio è meglio se lui si trasferisce altrove.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*