Baba ora trova l’anello mancante

Raramente fino ad oggi Khouma Babacar è riuscito a mettere insieme una serie positiva di prestazioni o di partite a segno: spesso e volentieri è andato avanti a sprazzi, magari segnando anche grandi gol ma sparendo poi nelle uscite successive. Ha anche avuto una discreta concorrenza, senza mai partire da titolare indiscusso, prima con Gomez e poi con Kalinic. Se davvero però il senegalese è cresciuto è proprio su questo che dovrà dare i maggiori segnali, dando così garanzie tali da rendersi irrinunciabile almeno alla pari del suo concorrente croato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Babacar è vittima dell’integralismo di Souza come diversi altri atleti. Quando il portoghese riuscirà a vedere il calcio oltre la punta del proprio naso, tanti calciatori viola troveranno giovamento. Ce la farà??? Altrimenti ,prima di depauperare la rosa che vale più di uno, c’è solo il licenziamento.

  2. Baba viene continuamente visto da Sousa e da molti addetti ai lavori, come concorrente di Kalinic, niente di vero perchè Baba deve giocare con un’altra punta al suo fianco, meglio se centrale, quindi è complementare a Kalinic, purtroppo la visione di gioco di Sousa, che predilige il gioco a una sola punta, penalizza Babacar che non è similare a Kalinic, perchè non ha le stesse caratteristiche.

  3. Mah..sinora é stato veramente incostante..
    Peccato manchino il solito terzino dx e fascia dx…potremmo vedere davanti Berna …

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*