Babacar, a parole fiducia intatta. Ma cosa è cambiato veramente?

Sousa dà indicazioni a Babacar. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Dopo un’estate in cui sembrava destinato all’addio e un inizio di stagione invece molto incoraggiante, Khouma Babacar non ha trovato la continuità in cui tutti speravano. La sua storia a Firenze rischia davvero di essere quella dell’eterno incompiuto, soprattutto sotto la guida di Sousa, che stravede per Kalinic unica punta. E proprio dal portoghese erano arrivate le parole di maggiore stima sull’attitudine al lavoro del senegalese: le stesse parole che poi furono seguite da diversi minuti in campo, soprattutto in Europa. Ieri Sousa ha mandato nuovamente un attestato di stima nei confronti dell’attaccante, che però nell’ultimo mese ha giocato pochissimo e che oggi ha un’occasione importante. I dubbi però su di lui, e sulla considerazione dello staff tecnico, restano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ale Viola!….io comunque voto NO!

  2. Il fatto è che Kalinic da quella profondità al gioco che Baba non garantisce. Quest’ultimo sarebbe anche bravo ad attaccare gli spazi, ma è un terminale non un raccordo, mentre Kalinic lo è ed inoltre sa difendere palla come pochi. Babacar va sui contrasti come all’ora del tè. Ricordate l’infortunio contro il Verona 2 anni fa? Uno col suo fisico dovrebbe spaccarli gli avversari non chiedere il permesso. E ha bisogno di avere accanto uno molto veloce che gli crei gli spazi e superiorità numerica con veloci ripartenze. Li avevamo, ma ora giocano alla Juve e alla Roma. Tello non ha ancora la continuità per sostituire quei 2, sennò saremmo a posto

  3. caro didus, fiorentina crotone è ll’unica partita giocata male dal baba, e comunque in quella partita Kalinc e compagni hanno giocato uguale se non peggio.
    Ricordo che Kalinic l’anno scorso per buona parte della stagione non ha visto la porta neanche ad 1 metro e senza portiere, ed anche quest’anno di partite pessime ne ha giocate.
    Eppure sembra che l’unico colpevole sia il Baba.
    Il vero problema è che se in squadra non hai un attaccante che ti garantisca 12/15 goal certi a stagione non vai da nessuna parte

  4. ..il baba non e’ bono per fare il titolare in viola!….lo ha già’ dimostrato, non ultimo in fiorentina crotone.
    sousa non può’ fare autolesionismo mettendolo per forza…e vivaddio c’e’ nikola kalinic!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*