Babacar, da “tesoretto” a “problema”

Si pensava che potesse essere Babacar il giocatore giusto da vendere per fare mercato e aiutare Corvino a rinforzare la Fiorentina ma ad oggi così non è stato. Per lui la società aveva fissato il prezzo a 15 milioni di euro ma era pronta ad accettarne anche 10, il problema è che sino ad ora sono arrivate solamente offerte di prestito con diritto di riscatto. Babacar è uno di quei giocatori, anche a detta di Corvino, destinati a lasciare la Fiorentina ma da possibile tesoretto la posizione del senegalese è passata scomoda di “problema” da risolvere il prima possibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Babacar, ha bisogno di un tutor, un cagnaccio alla Novelino che lo “curi” 24 ore su 24, i molti infortuni muscolari a quell’età son segno che il ragazzo mangia male, dorme male e fa troppi stravizi. Poi andrebbe fatto giocare nel suo ruolo: punta esterna, i gol di Modena e quello con l’Inter ti dicono chiaramente che questo è devastante quando arriva da sinistra e nel tiro da fuori. Guarda caso, da prima punta sembra abulico e lento, semplicemente perché nn è adatto a giocare spalle alla porta da centravanti boa e nn ha le caratteristiche di Kalinic che sulle palle lunghe sa dove posizionarsi per mettere in difficoltà il difensore. Pare abbia il radar.
    Se Baba viene “curato”, può essere parecchio utile alla causa viola

  2. Comunque una riserva a kalinic serve.

  3. Volevo scrivere DS (non DG)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*