Babacar, dalle urla di Sousa al gol. La partita ai margini dell’attaccante senegalese

Babacar, come scrive stamani La Nazione, sembra sempre ai margini della partita, con Sousa che spesso e volentieri gli urla contro chiedendogli più pressing e più partecipazione all’azione soprattutto in fase difensiva e di contenimento. Poi però gli arriva una sola palla buona e lui realizza il gol che chiude la partita, così da fugare ogni dubbio e rimetterlo prepotentemente al centro della partita. Se è vero che Kalinic è l’attaccante ideale di Paulo Sousa Baba dovrà lavorare ancora tanto perché i movimenti dei due in campo sono molto diversi ma il giovane senegalese dimostra abnegazione alla causa e voglia di migliorare, non gli resta quindi che allenarsi duro durante la settimana e seguire alla lettera le indicazioni di Sousa, solo così potrà prendersi il posto nella Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Alla redazione rispondo, è proprio questo il punto, Baba non è Kalinic perchè non è un centravanti, lo può fare, ma non è il suo ruolo; avete mai guardato il Modena? Spesso partiva dalla fascia per poi accentrarsi ed andare al tiro o scambiare con l’altra punta…Babacar deve giocare insieme ad un centravanti e non da centravanti; è bravo ad inserirsi negli spazi ed andare al tiro, se qualcuno sa leggere i suoi movimenti, spesso lo fa, ma non riceve palla.Sosa vuole adattarlo in un gioco non suo

  2. Finchè timbra il cartellino regalandoci 3 punti a partita.. AVERNE!

  3. Baba potenzialmente è un fenomeno, ma al momento la differenza tra lui e Kalinic è enorme. Comunque abbiamo un attacco fortissimo

  4. LucioFerrovia1980

    Tony, non ha esultato no…. perchè Berna ha esultato?? In uno stadio con atmosfera da scapoli-ammogliati, non avresti esultato neanche te…….. (Tralasciamo Rossi che dopo 501 giorni ne avevea tutta la voglia, ma anche lui non mi pare si sia scomposto piu di tanto)

  5. sempreforzaviola

    Babacar ha fatto 3 goal in 4 partite di cui 2 ci hanno regalato 6 punti. Poche storie: non c’è niente da dirgli. Ha uno stile di gioco diverso, partecipa forse meno, deve migliorare ? ok tutto quello che volete ma se uno segna ha già fatto più del suo.
    Kalinic 5, Babacar 3, Ilicic 2, Berna/Rossi/Kuba 1 benissimo così.
    Sostenerlo, sostenerlo, sostenerlo … e basta.

  6. supercannabilover

    Iniziate a criticarlo quando smetterà di segnare per più di due partite di fila asini

  7. È un attaccante vero.
    Per via di infortuni è stato 1 degli ultimi ad iniziare la preparazioni, 2 settimane fa ha avuto un altra botta, nn puo’ essere quindi al cora al meglio ma nn ha mai smesso di vedere la porta , diventerà un grande,che da utto per la squadra e che nn è certo indolente (Novellino lo conosce bene e lo confermerebbe perchè con lui e’ cresciuto ed ha fatto il salto )l’ha mostrato un anno fa dalla gara con il realin poi pressa e corre tantissimo quando sta bene e fa gol, un anno fa all’inizio usciva x i crampi che nn era abituato a giocare ogni 3 giorni ed alla serie A , unico limite x ora i troppi infortuni da evitare che si ripresentino con una certa frequenza ma e’ già un giocatore vero e spero resti in viola abbastanza.

  8. Tony47 Perugia

    Quando ha segnato sembrava di vedere Balotelli, non ha esultato, si vede che non è contento, forse sarà l’effetto Kalinic chissà…. è ben diverso dallo Slavo, x me è un buon attaccante, controlla e difende bene la palla, possono giocare benissimo insieme.

  9. Il Baba e’ un pigrone che crede di essere gia’ (quasi) arrivato nel calcio e di impersonificare il finalizzatore ideale.E’ sempre stato di “testa dura” fin dalle giovanili,un po’ anarchico ,tutto genio e sregolatezza, ma lo poteva fare perche’ surclassava tutti per fisico e velocita’ d’esecuzione.Bastavano tre spunti a partita per risultare il migliore in campo.
    Ora le cose sono divese.Deve dimostrare maturita’, impegno e abnegazione e , soprattutto, sfruttare la presenza ed il sapere di Sousa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*