Babacar e Kalinic, ecco le richieste: E Della Valle dice di NO. Un tesoro chiamato Gomez

Il Corriere dello Sport-Stadio pubblica oggi un articolo contenente notizie di mercato riguardanti la Fiorentina e i suoi attaccanti. Tutto parte da Mourinho e il suo Chelsea che sono alla ricerca di un centravanti che possa ridare linfa alla propria squadra. Il nome principale nella lista del tecnico portoghese è Higuain del Napoli. E cosa c’entra questo con la Fiorentina? C’entra, nel senso che Kalinic, già cercato in passato, sarebbe l’alternativa naturale per gli azzurri all’argentino. Ovviamente questo a livello ideale, perché i Della Valle ritengono il centravanti viola intoccabile. Così come lo è Babacar che ha richieste dall’Inghilterra. Intanto la Fiorentina si ritrova ad avere un tesoro di scorta del tutto inaspettato chiamato Mario Gomez. Il tedesco sta rinascendo nel Besiktas ed è stato nuovamente convocato dalla propria nazionale. Se i turchi non lo riscatteranno alla cifra prefissata coi viola (otto milioni di euro) ecco che potrebbe essere messo sul mercato ad una cifra molto importante che finanzierebbe in toto la prossima campagna acquisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Bibi e redazione. Complimenti per le battute umoristiche. Veramente pregevoli.🃏🃏🃏🃏

  2. Non cadiamo nelle provocazioni dei giornaletti a strisce. Pensiamo a battere l’Empoli.

  3. Unica spwranza è il piazzamento champions..altrimenti rassegnatevi ma qualcuno a giugno parte..altrimenti addio pkusvalenza

  4. Redazione : perchè non si cancella anche la parola ” braccini corti ” visto che praticamente non si può dire se non causando una marea di improperi a chi la scrive ? Trattiamola come una parola scurrile, così si sa e non si scrive più, con buona pace di I’m Bored e Soci. Proporrei brxxxxxi coxxi.
    Ora ci pensiamo e ti facciamo sapere 😀 Redazione

  5. Visto che siete così bravi a dispensare consigli alla società scommetto che non c’è neanche un soggetto che lavori nel calcio professionistico.. Bla bla bla . Pensate a tifare che in società sanno il fatto loro . .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*