Babacar ed una media pazzesca che sarebbe un peccato buttare via

Gli ultimi segnali di vita da Khouma Babacar risalivano addirittura allo scorso 4 dicembre, quando Sousa lo lanciò dal primo minuto al fianco di Kalinic: furono 90 minuti coronati dal gol vittoria, segnato al 93′. Poi la prestazione deludente sul campo del Qarabag ed una sfilza di panchine, forse anche punitive, fino al pomeriggio di ieri: anche in questo caso, come spesso accade, Babacar ha trovato il gol, salendo a quota otto in quattordici partite, tra Serie A ed Europa League. Una media da ottimo attaccante per una Fiorentina che però non sembra avere lo schieramento a doppia punta nel suo futuro: difficile trovare una soluzione poiché a fronte delle indubbie potenzialità del senegalese, c’è anche una squadra che la sua quadratura sembra averla trovata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Ha segnato su rigore e non mi sembra che sia così positivo per la squadra. Non difende la palla, si fa fischiare inutili punizioni contro, va continuamente a terra sebbene avesse un fisico che gli permetterebbe ben altro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*