Babacar: “Ho rifiutato l’Inter perché mi sento in debito con Firenze. Ho avuto poche occasioni ma sogno di vincere in viola”

Si racconta a La Gazzetta dello Sport l’attaccante viola, Khouma Babacar: “Il mio primo obiettivo è restare a Firenze e vincere una Coppa con questa maglia. Solo dopo aver centrato questo traguardo potrei pensare di andare in cerca di nuove sfide. Firenze è la mia casa. Dopo il gol di tre anni fa l’Inter mi voleva. Seriamente. Ma io allora ho scelto Firenze. Questa città mi ha accolto come un figlio, mi sento in debito. Voglio fare qualcosa di importante per i nostri tifosi. Corvino? È un secondo padre. È stato lui a portarmi a Firenze dieci anni fa. Mi fido di lui. La mia carriera a un bivio? Vero. Per il momento ho avuto poche opportunità. Ma certo non per colpa di Kalinic che è uno dei centravanti più forti d’Europa. Ora cerco la mia occasione. Sono convinto di poter essere il centravanti titolare di una squadra che lotta per la zona Champions. Spero che sia la Fiorentina a garantirmi questa possibilità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Per me giocheresti titolare fisso nella prossima Fiorentina con dietro Saponara Berna e Chiesa. …
    Abbiamo dato un campionato di tempo a Pazzini che non la buttava dentro neanche con le mani ed a te perché i puristi ti ritengono un’indolente non viene data la possibilità. ..però quando la butti dentro tutti a saltare ….eh già già! !

  2. ….poro baba…trattato cosi…..non se lo merita.

  3. Vaia all’ Inter lo mettevano a rasare l’erba del campo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*