Babacar: “La mia crescita non è finita ma sapevo che i gol sarebbero arrivati. Sousa mi richiama ancora spesso”

Babacar in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Queste le parole di Khouma Babacar a Sky: “La squadra stava lavorando bene e alla fine ci siamo presi la nostra soddisfazione, sapevo che i gol sarebbero arrivati. Io devo ancora migliorarmi e regalare ancora belle prestazioni. Cosa manca? Sousa mi richiama spesso per la posizione, in particolare oggi per accorciare al centro perché il Qarabag ci stava mettendo in difficoltà. Parole per Zarate? Si merita i gol, siamo anche amici e di fronte a queste cose della vita bisogna cercare di sorpassarle e continuare a fare il nostro lavoro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Mai sentirsi arrivati ed ascoltare i richiami del mister. Su Zarate è giusto, bisogna pensare al campo.

  2. Il Baba sembra abbia,FINALMENTE,imboccato la strada giusta per la sua definitiva consacrazione e per la soddisfazione di noi tifosi e della Sicietà.
    Nessuno ha mai dubitato sulle sue doti,ma una certa leggerezza ed una discreta superficialità nell’affrontare la realtà ,se uno vuol fare il calciatore,finora lo aveva contraddistinto.
    Forza Baba! La Firenze viola è tutta per te!!!!!

  3. Son molto contento per i gol di babacar, è un bravo ragazzo non è affatto come Balotelli!
    Sta lavorando con grande umiltà e sta facendo movimenti da giocatore vero dall’inizio alla fine senza le pause e la svogliatezza a cui ci aveva abituato! Se continua con questa mentalità potrà fare la differenza anche contro squadre più competitive..
    Chiudo evidenziando l esultanza con salcedo, son piccole cose ma tutti quelli che hanno vissuto uno spogliatoio sanno come queste “cazzate” siano importanti per fare gruppo..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*