Babacar: “Non so se l’anno prossimo giocherò ancora con la Fiorentina. Sono arrabbiato con me stesso”

Con un colpo di testa all’angolo, Khouma Babacar ha risolto la partita della Fiorentina contro il Bologna. Un gol che non ha fatto altro che confermare l’ottima media realizzativa dell’attaccante viola che però, ancora non sa dove giocherà la prossima stagione: “Non ho esultato perché non mi è venuto in mente niente. Sono arrabbiato con me stesso perché credo di dover fare sempre di più. Il mio futuro? Non so se l’anno prossimo giocherò ancora a Firenze, su questo decide la società. Vedremo come andrà a finire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Babacar ha dimostrato tanta confidenza con il gol anche giocando a spezzoni e con un allenatore che non crede in lui e un modulo inadatto alle sue caratteristiche. Cosa potrebbe fare se acquistasse fiducia, giocando continuativamente, ed in un modulo adatto a lui? Non scordiamoci che ha solo 24 anni, un solo campionato continuativo in B concluso da capocannoniere, una media reti appena inferiore a Belotti, Higuain e Mertens. E vogliamo vendere uno così? Va provato per un anno seriamente, e poi vedremo. Ma òe qualità ci sono, la stoffa e l’amore per la viola pure

  2. Fiorentina a due punte e Babà farà più che bene…

  3. L’errore è stato quello di fargli un rinnovo così oneroso, credo si potesse trattenerlo lo stesso con un ingaggio anche un po’ più basso, ora è chiaro che per il club tenere un calciatore con quell’ingaggio e sfruttarlo pochissimo diventa un problema. Vedremo con la “rivoluzione d’estate ” come la penserà il nuovo allenatore, certo che è molto umile e non fa mai una polemica, inoltre ogni volta che entra bene o male “timbra”, è un bel dilemma…..

  4. Albertoviolaclubroma

    Possibile che in due anni il mister non abbia mai voluto provare le due punte?

  5. Tresantiviola

    Babacar ha ragione non sacse restera alla viola dato che uno chevguadagna dinpiunin Fiorentina e la societa vuole diminuire ulteriormente il monte ingaggi pertanto lui come altri costituiscono un problema per Cognigni &C che vogliono rientrare asclusivamente nell’autofinanziamento dato che la proprietà non vuole investire nulla nella Fiorentina dato che vincere o lottare per traguardi importanti non interessa sono altre cose che interessano e li tengono ancora qui .

  6. Credo che abbia il diritto di provare a diventare titolare della Fiorentina con un nuovo allenatore che apprezzi,migliori e utilizzi le sue qualità al meglio. Mi sembra evidente che feeling con il baccalà portoghese non ci sia mai stato anche se ,proprio lui ,deve darsi quella determinazione e quegli stimoli che gli consentano la definitiva affermazione. Insomma aiutati che Dio ti aiuta!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*