Babacar: “Sane deve continuare a vivere il suo sogno. Io posso dirmi fortunato perché…”

L'attaccante della Fiorentina, Babacar. Foto: LF/Fiorentinanews.com
L'attaccante della Fiorentina, Babacar. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Un grave episodio di razzismo è avvenuto domenica scorsa durante Siena-Pontedera, gara valida per il campionato di Lega Pro. Protagonista suo malgrado della vicenda è Ansoumana Sane, centrocampista senegalese del Pontedera a cui si è rivolto con male parole il giocatore bianconero Eros Pellegrini. A fianco del ventenne di colore si è già schierato l’attaccante della Fiorentina, Khouma El Babacar: “Invito Ansoumana a continuare a mettercela tutta, a coltivare il suo sogno, non bisogna ascoltare queste cose, non contano nulla – le parole di Babacar sono riportate da Il Tirreno – perché siamo tutti uguali e dobbiamo essere giudicati solo per quello che facciamo”.

Il centravanti viola, autore di cinque reti nell’attuale campionato di serie A, da diversi anni in Italia, dove ha vestito, oltre a quella della Fiorentina, anche le maglie di Modena e Padova, prosegue parlando della sua avventura lontano dal paese d’origine: “Io sono stato molto fortunato perché non sono mai stato vittima di insulti razzisti o episodi simili, dovunque sia andato a giocare ho sempre incontrato persone che mi hanno fatto sentire a casa – ha raccontato infine il numero 30 viola – senza pregiudizi e senza nessun tipo di discriminazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Michele da Milano

    In questo caso c’è solo da dire bravo Baba. Giocasse come parla…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*