Babacar scaricato anche da Corvino. Cessione unica soluzione?

Babacar in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Babacar in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Il futuro di Babacar sembra sempre più lontano da Firenze anche con l’arrivo di Corvino. Infatti secondo il Corriere dello Sport-Stadio anche con il ritorno del direttore sportivo il futuro del senegalese sembra segnato. Si parla di “uniformità di pensiero” per quanto riguarda Babacar che sembra ormai scaricato anche da Corvino che qualcuno dovrà cedere per crearsi il tesoretto da reinvestire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. sono d’accordo con Bibi, solo le società scarse e con proprietà tirchie e incompetenti vendono un’93 nato e cresciuto qui. con Capezzi e Fazzi stessa cosa…….incapaci

  2. onora il padre

    @Bibi. Con Novellino (che non mi risulta abbia mai fatto nulla di eclatante), Baba giocava nel Modena – serie B. Giocare in A nel novero delle squadre più forti o supposte tali, e’ molto, molto differente. Devi avere voglia, determinazione, spirito di sacrificio, abnegazione, capacità di soffrire. A 23 anni queste cose o le hai, o sarai sempre un mezzo giocatore (ti dice nulla Balo?). Ecco, Baba lo vedrei bene con Balo. Ma al crotone!!!

  3. Si da vendere!

  4. Bibi, io non ho detto che il Baba si debba vendere. Penso solo che, alla luce del comportamento degli ultimi anni e dell’ultimo in specie, del bilancio della società qui riportato, del prestito di Diego alla Fiorentina (che carino, però, ad interessi bassi, via, su), quello che mi aspetto sono almeno due cessioni di spessore. Anche a me la cosa non piace, anche io vorrei un’altra politica societaria (leggi: altri proprietari), ma quelli abbiamo sul gozzo, per la gioia di qualche tifoso in morte cerebrale e con elettroencefalogramma piatto. Quindi, quello mi aspetto. Tutto qui.

  5. Per me non esiste che si accetti il principio di “ dover “ vendere qualcuno per fare cassa. Una Società che vuole essere ai primi posti non vende i migliori giocatori, né quelli che potrebbero avere una prospettiva, ma vende solo quelli più scarsi o quelli in sovrannumero. E Babacar, nonostante tutte le giuste critiche che ho letto qui sotto, non è né scarso né in sovrannumero. Deve soltanto sentire la fiducia dell’allenatore e dell’ambiente ( guardate com’era con Novellino) e deve imparare delle tattiche di gioco a lui meno congeniali. In caso si dovesse valutare come non adatto assolutamente al gioco di Sousa ( quello che farà l’anno prossimo con i prossimi giocatori) la soluzione potrebbe essere darlo in prestito a chi lo fa giocare, per lo meno riprenderebbe il valore che ad oggi ha perduto. Ma, a meno di offerte monstre, io non lo venderei.

  6. che qualcuno di vendibile debba partire per far cassa mi pare ovvio, e che il Baba sia uno degli indizxiati lo stesso. Ma queste al momento sono solo chiacchiere al vento

  7. @ Beppe. Allora non scriverebbero neanche una riga . Potrebbero anticiparci gli anniversari delle mogli e dei figli.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*