Badelj: Corvino bussa alla porta ma trova chiuso a chiave. I duri confronti col procuratore

Badelj bracca Bonaventura. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Badelj bracca Bonaventura. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Al momento dell’uscita dal campo di Milan Badelj si sono sentiti, distintamente, diversi fischi al suo indirizzo. Il centrocampista croato paga il fatto che il suo rapporto, soprattutto a causa del suo agente, Dejan Joksimovic, con la Fiorentina non è certo idilliaco. Nell’edizione di Firenze de La Repubblica si sottolinea come ci siano stati un paio di confronti (duri) tra Pantaleo Corvino e Joksimovic che hanno portato il manager a tacere sul fronte dichiarazioni ma non sono serviti per aprire uno spiraglio per il rinnovo del contratto del giocatore. Corvino ha bussato alla porta del calciatore ma ha trovato chiuso a chiave, tutto sempre per colpa di quel famoso contenzioso economico Fiorentina-procuratore che ancora si trascina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Fracazzo da Velletri

    Premesso che in una società seria contenziosi tra società e procuratori di giocatori non dovrebbero esistere credo che ormai il tutto sia irrecuperabile e quindi essendo chiaro ornai che il campionato non ci dà grandi soddisfazioni meglio inserire subito Cristoforo!!

  2. Che vada via badelj…. Ma che andassero via anche i giullari marchigiani!

  3. vedrete che appena ci daranno i soldi di salah e il risarcimento di benaluane faremo grandi cose.Ridicoli
    sono tutti casi creati dalla società gestita da inetti, nelle società normali queste situazioni si affrontano x tempo e si risolvono quasi sempre con reciproca soddisfazione,purtroppo da noi si trascinano di anno in anno compresi gli allenatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*