Badelj e un calo acchiappa-tutti

Badelj Roma

Uno dei grani trascinatori della prima parte di stagione viola è stato sicuramente Milan Badelj, che con Sousa ha raggiunto ottimi livelli, confermando la crescita dello scorso anno quando era diventato quasi un intoccabile anche per Montella. L’intelligenza del croato aveva tenuto su la Fiorentina perché ad un’impostazione inferiore rispetto a Pizarro, Badelj offriva anche un’interdizione di più alto livello. L’infortunio con la Lazio lo ha tenuto fuori per un mese e mezzo circa ma dal suo rientro le prestazioni non hanno toccato i picchi di cui sopra e di fatto parte del calo della Fiorentina ha coinciso anche con il calo del regista croato, che non è più riuscito a far girare la squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*