Questo sito contribuisce alla audience di

Badelj e un grosso punto interrogativo sul futuro: ecco tutte le ipotesi

La situazione relativa al futuro di Milan Badelj si trascina ormai da diverso tempo, ma pare che finalmente siamo arrivati allo sprint finale in merito ad un eventuale cessione o meno. La situazione è ormai chiara da tempo: Dejan Joksimovic, procuratore del centrocampista croato, ha dichiarato più e più volte che il suo assistito non rinnoverà il contratto in scadenza nel 2018 con la Fiorentina. Dato che la sessione invernale che si aprirà tra pochi giorni è l’ultima occasione per Corvino di vendere Badelj ad una cifra importante, la Fiorentina ha davanti due strade: cedere il giocatore a gennaio o tenerlo fino al 2018 per poi perderlo a parametro zero. La richiesta della società di viale Manfredo Fanti è pari a quindici milioni di euro, ma Corvino potrebbe accontentarsi anche di dieci-dodici: le squadre interessate a Badelj ci sono, a cominciare da Inter e Milan che però, a causa di problemi diversi (FPF i nerazzurri e cessione della società i rossoneri), non sembrano in grado di garantire alla Fiorentina la cifra richiesta nella prossima sessione di mercato. Dall’estero, fino ad ora, ci sono stati solo dei timidi sondaggi ma niente più: il futuro di Badelj è appeso ad un filo e nel giro dei prossimi trenta mesi sapremo cosa ne sarà del faro di centrocampo della Fiorentina di Paulo Sousa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Chi lo vuole deve tirare fuori i soldi altrimenti rimane se non erro Badelj ha 27ni pertanto nel 2018 ne avrebbe 29-30 be allora c’è lo teniamo fino ad allora e gioca nella Fiorentina poi farà quello che vuole , o porta 12-15 ml e va dove vuole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*