Questo sito contribuisce alla audience di

Badelj: fosforo, geometrie…e una situazione intricata

Il centrocampista Badelj. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Arrivato a Firenze in sordina, a poco a poco Milan Badelj ha saputo imporsi fra i titolari della Fiorentina, prima con Montella, poi con Sousa, diventando un inamovibile nell’undici viola. Gli scricchiolii iniziati con le dichiarazioni del procuratore Joksimovic hanno incrinato il rapporto tra il giocatore e la società, e indispettito i tifosi. Il centrocampista croato intanto ha conquistato stabilmente anche la nazionale, con la quale ha disputato un buon Europeo. Il suo contratto scadrà nel 2018, e Badelj è uno dei maggiori candidati a lasciare la Fiorentina in estate. Un calciatore che andrà sostituito, con uno almeno di pari livello, una missione non facile per la dirigenza viola e per Pantaleo Corvino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Qualcuno dica ai furboni di Cognigni e Corvino che per prendere un giocatore del valore di Badelj (già perfettamente inserito) ci vogliono 15 milioni (se italiano) o almeno 10 milioni (se straniero). Questi due bevono brodo di volpe tutte le mattine a digiuno!!

  2. Qui anche le pulci hanno la tosse…pero’ e’ vero che una societa’ di calcio non puo’ essere seguita solo dal lato finanziario,tralasciando tutto il resto

  3. Fracazzo da Velletri

    Badelj va bene per una squadra da quinto sesto posto, non è con Badelj che si fa il salto di qualità. …sempre che si voglia fare. ..il salto,rebus sic stantibus …non mi sembra se poi penso alle persone invece che alle cose , lo escludo! !!

  4. Altra vicenda che dimostra l’incapacità della dirigenza. Dopo la orima dichiarazione in cui rivendicava pagamenti diveva essere convocato in sede chiarita la posizione della società e FINE della discussione se doveva essere pagato bene se no un duro comunicato e fine. Come mai situazione del genere non succedono in nessun’altra società ? Dirigenti INCAPACI e ADV moscio

  5. Se il suo procuratore vuole veramente fare un dispetto alla società farà di tutto per farlo restare un’altro anno fino al 2018 in attesa che si svincoli a parametro zero. Io un’altro anno lo terrei di sicuro, non si può mai sapere cosa succede nella vita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*