Badelj, la Fiorentina aspetta la fine dell’Europeo per decidere

Da una parte c’è il procuratore che continua a spingerlo lontano dalla Fiorentina dall’altra, invece, c’è un Milan Badelj che in realtà tutta questa voglia di lasciare Firenze non l’ha mai manifestata. Nel mezzo c’è una Fiorentina che in questo momento si dichiara attendista, perché Badelj è impegnato all’Europeo e la vetrina internazionale potrebbe essere decisiva per il futuro del giocatore e delle casse viola. Il croato piace a molti club, specie in Bundesliga dove ha già giocato, e la Fiorentina non lo ha mai dichiarato incedibile proprio perché consapevole primo del difficile rapporto con il procuratore, secondo per la valutazione che potrebbe schizzare alle stelle se Badelj dovesse portare a casa un Europeo da protagonista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ma due anni fa non è che non serviva a niente,era forte come adesso.Solo che c’era un allenatore incompetente che gli preferiva Aquilani

  2. Ma non possiamo liberarci di un giocatore solo perche’ il suo procuratore non vuole che resti.Fossi in Badelj cambierei procuratore se veramente vuol rimanere a Firenze.Due anni fa non serviva a niente e nessuno lo voleva,quest’anno che ha fatto un campionato decente,e’ diventato oggetto di desiderio di club danarosi ed il suo procuratore ha alzato subito la cresta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*