Badelj: “Non meritavo l’ammonizione di Torino. E allora, cari compagni, regalatemi la finale di Coppa Italia”

image

BadeljTottenham2Milan Badelj non potrà giocare la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juventus perché è stato squalificato dal giudice sportivo dopo l’ammonizione presa a Torino. Un grande peccato per il croato della Fiorentina che si rammarica per lo stop: “Quanto mi dispiace non giocare questa partita? Tanto, troppo. Anche perché non meritavo quell’ammonizione a Torino. Ai miei compagni chiederò di portarmi in finale”. La dichiarazione del giocatore è stata rilasciata a Tuttosport. Badelj poi ha aggiunto: “Chi vorrei in finale? Piano, vero che l’abbiamo battuta all’andata ma la Juve è la squadra più forte e martedì dobbiamo giocare come se quel successo non fosse mai esistito. Nelle ultime settimane abbiamo superato l’Inter, il Tottenham, il Milan, la Roma. Mai avevo affrontato in un tempo breve tante sfide e tanti avversari così importanti, è stato esaltante. La vittoria allo Stadium però è stata finora la più emozionante“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Testa solo alla Samp. Poi si penserà ai gobbi.

  2. Dai Badelj. Attualmente sei un giocatore determinante. Attento, sicuro con la palla tra i piedi, bravo incontrista e brevi tecnicamente. Stai diventando un punto di fora della fiorentina. Forza Badelj. Secondo me puoi migliorare ancora. Con Fernandez sei il migliore centrocampista viola attualmente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*