Badelj: “Non siamo stanchi e non vogliamo scuse, non è un problema giocare ogni tre giorni. Abbiamo sbagliato completamente l’approccio”

Commento sincero da parte di Milan Badelj a Radio Bruno: “Mi hanno chiesto se siamo stanchi, secondo me no. L’atteggiamento all’inizio non era quello giusto, non era lo stesso che contro Udinese e Juve. Abbiamo creato tante occasioni ma non abbiamo meritato oggi. Prima forse eravamo più fortunati, oggi non lo siamo stati, ci sono state situazioni in cui il pallone danzava sulla linea di porta, poi la traversa. Ma questo anche perché non abbiamo presentato l’atteggiamento di sempre. Sosta salutare? Non voglio questo alibi della stanchezza, non è un problema giocare ogni sette giorni o ogni tre, qualche volta. Sicuramente nessuno di noi oggi dorme sereno, Sousa non era contento e soddisfatto come noi. Vittoria col Chievo? Mettiamo il condizionale su queste partite perché sarà una partita molto difficile, il Chievo è una squadra che può far male”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Ma il direttore sportivo non si fa sentire con mister e giocatori? Le gare scandalose cominciano ad essere troppe. Perdere così non esiste. Urge ripartire mentalmente e fisicamente. Contro il Chievo vogliamo grinta e determinazione. Non possiamo più sbagliare. Bisogna vincere.

  2. Altro che difesa,tutti i giocatori erano squagliati…senza la solita idea di gioco,decine di errori gratuiti e ovviamente evanescenza assoluta in attacco ..una partita da dimenticare.domenica col Chievo torna borja e spero anche meno presunzione….sfv.

  3. E dove sarebbe l’errore di Tomovic? Guarda che è gonzalo che è in ritardo sul raddoppio centralmente, tomovic deve stare lì perchè stava arrivando un altro giocatore del carpi in sovrapposizione. Gonzalo esce dalla linea difensiva cercando di anticipare mpaboku il quale invece fa da sponda per il giocatore che poi passa la palla a digaudio. A quel punto tomovic cerca di temporeggiare sul giocatore che lo puntava per aspettare il raddoppio di marcatura che però arriva in ritardo e gli lascia la possibilità di calciare. Sennò davvero si spara delle bischerate tanto per incolpare sempre i soliti.

  4. A me spiace sinceramente essere usciti dalla Coppa Italia, non si può mollare un trofeo che da un certo senso alla stagione, il problema più grave è che Sousa è costretto a far giocare Tomovic che continua a fare errori su errori. Anche oggi il gol è colpa sua, come domenica non doveva far crossare così facilmente Evra. Quando fa il centrale sbaglia meno perché non trova gente così veloce, ma nel complesso è inadeguato, se si fa un bilancio delle reti di cui è responsabile tra l’anno scorso e quest’anno siamo veramente messi male

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*