Badelj, se vuoi mettiti in coda. Prima tocca a Gonzalo

Il calendario dei colloqui è stato praticamente già stilato. La Fiorentina ha come priorità quella di parlare con Gonzalo Rodriguez, accordo in scadenza giugno 2017 e discrete possibilità di andare avanti con questo rapporto, e lo farà nel corso del mese di ottobre. Tutti gli altri, se vorranno, dovranno accodarsi. A cominciare proprio da Milan Badelj, risolutore della partita con la Roma, ma anche assistito di un procuratore, Dejan Joksimovic, che non risulta essere molto simpatico alla società viola. “Il rinnovo del contratto? Ci vuole un miracolo” ha detto Joksimovic su Badelj proprio a Fiorentinanews.com giusto ieri, ma un tentativo per prolungarlo (ora scade nel 2018) verrà fatto sicuramente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Il primo anno,quando è arrivato a Firenze,Badelj non ha combinato un bel niente e del procuratore non sapevo neanche della sua esistenza.L’anno scorso invece,il ragazzo ha fatto un buon campionato ed ecco che il procuratore alza dubito la cresta:vuole mandarlo a tutti i costi da una strisciata(vuoi mettere milanello e i campini).Certo che quest’uomo (il procuratore) ha cominciato a rompere le scatole tre anni prima della scadenza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*