Balbo: “Il possesso della Fiorentina darà noia al Tottenham. Baba mi piace quanto Kalinic ma…”

Di imprese contro squadre inglesi Abel Balbo se ne intende (vedi la Champions 1999/2000 e la vittoria sul Man Utd) e a Radio Blu l’ex attaccante viola commenta la sfida in programma domani: “Sarà una partita dura e molto difficile per la Fiorentina, il Tottenham è in gran forma e sta ottenendo dei risultati molto importanti. Gioca in casa ed è sempre molto difficile per gli avversari perché i tifosi sono attaccati al campo. La Fiorentina ha un’arma fondamentale, che è il gioco e quando una squadra gioca molto bene, se è in giornata giusta, può fare il risultato che le serve per passare il turno. Sarà una partita in cui il Tottenham andrà a duemila all’ora però la Fiorentina ha sempre questa identità di gioco che emerge e può mettere in difficoltà una squadra inglese, che gioca sul ritmo. Il possesso di palla a questo tipo di squadre dà fastidio. Vedo ancora un pronostico equilibrato, la Fiorentina ha giocatori importanti, può segnare senza problemi. Kalinic e Babacar? Kalinic è un giocatore importante, non solo per i gol o per la tecnica ma perché si mette completamente a disposizione della squadra. Nel calcio di oggi è molto importante per cui penso che questo di giocatore è il massimo per un allenatore. Babacar ha grande talento e mi piace tanto ma non ha le stesse caratteristiche, non ha lo stesso spirito di sacrificio. Corsa al terzo posto? Ci sono squadre con caratteristiche diverse a giocarsela. Questi scontri diretti non daranno la certezza matematica ma sicuramente una grande dose di sicurezza, che poi può accompagnare a fine stagione la squadra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*