Barzagli e la Fiorentina, un matrimonio che non s’ha proprio da fare…

Barzagli Torino

Nonostante abbia raggiunto ormai i 34 anni, Andrea Barzagli si è guadagnato sul campo un rinnovo del proprio contratto fino al 2018. Che cosa c’entra questa notizia con la Fiorentina? C’entra, eccome. Tuttosport ribadisce stamani che il club viola, al pari di Roma, Milan e Napoli in Italia, e del Montreal in Canada, hanno provato a prenderlo a parametro zero (il suo contratto originario con la Juventus scadeva a giugno prossimo), non riuscendo a convincere il giocatore che ha dato la sua priorità ai bianconeri. Un matrimonio che non s’ha proprio da fare quello tra Barzagli e la Fiorentina: il centrale è già stato vicino in passato a vestire la maglia viola senza però che questa opportunità si sia concretizzata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. MA CHI LO VOLE QUESTO GOBBO DI M……

  2. Notizie? No, le solite buffonate di chi non ha altro da scrivere. Figurati se un giocatore simile abituato alla CL ed ai palcoscenici vincenti viene in una società dove regna confusione e dove la massima aspirazione è l’Europa Leaugue (la coppa del nonno). Forse all’epoca d’ora viola dei veri campioni poteva starci, non certo adesso con l’aria di vivacchiamento che tira. Scegliete altri argomenti che nessuno crede ai somari che volano.

  3. Lasciamo stare Barzagli e sta bene indoglie’…..di prossimi pensionati siamo pieni.

  4. “un matrimonio che non s’ha da fare”… dice la redazione……
    Ed è bene che non si faccia.
    Se voleva venire il “fiorentino gobbo”, poteva farlo anni fa quando invece preferì i 100 mila euro in più all’anno del Wolsfburg.

  5. E meno male, largo ai giovani!!

  6. Sopravviveremo !

  7. Beh …….. modesto parere personale ma credo anche di altri tifosi Viola, non ce ne può fregare niente del suo rifiuto ed altro; la FIORENTINA deve essere amata e se un giocatore ci viene per niente convinto ……. allora non merita di vestire la maglia (con rispetto ed onore)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*