Basilea d’accordo sul via libera a Paulo Sousa ma ad una condizione

image

Un po’ come la Fiorentina nel caso di un’eventuale liberazione di Montella, anche il Basilea vuole garantirsi un introito minimo per il disturbo di lasciar andare il proprio allenatore. Come spesso accade in questi casi, una società che va a “comprare” un allenatore sotto contratto con un’altra riconosce comunque un valore economico alla controparte. In Svizzera si parla infatti dell’indennizzo che il Basilea pretenderebbe dalla Fiorentina per dare il via libera definitivo a Paulo Sousa ed il giornalista Sandro Inguscio, del quotidiano Blick, lo conferma a Lady Radio: “Il Basilea darà presto l’assenso, forse già oggi tramite un comunicato ufficiale, ma pretende comunque un indennizzo, che potrebbe aggirarsi sul milione di euro”. Una sorta di mini-clausola, in questo caso però non riportata sul contratto del portoghese, il che costringe le società a discutere e a trattare come se si trattasse di un calciatore ma la volontà comune dovrebbe portare presto ad una soluzione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA