Questo sito contribuisce alla audience di

Batistuta: “Firenze è stata la mia sfida e rimanere qui è stato il mio stimolo”

Gabriel Batistuta ha proseguito la sua analisi parlando anche dei possibili rimpianti avuti rimanendo così a lungo a Firenze: “Tutti sanno che se fossi andato in un’altra squadra avrei vinto di più, per esempio al Manchester United o al Real Madrid. Mentre in Italia c’erano le tre grandi che hanno vinto quasi sempre. Però io ho fatto una scelta di vita e ho deciso di rimanere a Firenze, perché era una scelta di vita e per me era una carica battere quelle squadre. Quello è stato uno stimolo e qualche gol gliel’ho fatto. Rimanere alla Fiorentina è stato uno stimolo per migliorarmi. Ci vogliono più attori per vincere, non ne bastano tre o quattro, e poi ci vuole una società. Quella con la Roma è stata sempre una grande partita, sia qua che all’Olimpico. Tutt’e due le squadre stanno andando benissimo. Quando ho giocato contro la Fiorentina l’ho fatto solo per vincere, e non sapevo che avrei fatto gol, anche se era meglio se l’avesse fatto qualcun altro. Era l’80esimo e nessun compagno ci aveva pensato a segnare e allora…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA