Beha: “Ero scettico ma sono felice che questo scetticismo sia stato diradato come una nube. il condomino Fiorentina può far sentire la sua voce per tutta la stagione”

Beha2

Superato anche l’avversario Atalanta e ottenuto il primo posto in solitario, il noto giornalista e tifoso viola, Oliviero Beha, sul proprio sito, ha riversato tutte le sensazioni e i pensieri che prova in questo momento: “Ci facciamo la sosta in testa, e non è poco. Al punto da farmi pensare che comunque vada sarà alla fine una buona annata, se non accadono eventi negativi che disturbino squadra, staff tecnico e società. E’ vero, ero scettico, ma sono felice che questo scetticismo sia stato diradato come una nube e il fatto che i sogni muoiano all’alba non valga per chi è già sveglio di prima mattina, come questa Fiorentina. Le mie perplessità erano tecniche, e d’ambiente. Sousa e il suo staff stanno dimostrando di saper fare benissimo le omelettes “con le uova che abbiamo”. Difendono senza subire, ed è una novità in confronto all’anno scorso. Per cui è onesto ammettere che un Badelj che pareva un plantigrado aveva invece il talento appena un po’ opacizzato. Una smerigliatina, ed è diventato decisivo insieme al solito Borja, più tutti gli altri. Chapeau a chi in società poteva prevedere questi sviluppi.
Quanto all’ambiente, i risultati stanno sistemando le cose, dopo le ammissioni societarie di autofinanziamento. Ma poiché i Della Valle non sono i Pozzo anche se dicono di volerlo fare, i Pozzo, posso presumere che questo vento positivo li spinga a ratificare un diverso approccio con la città e la cittadinanza. Non si tratta di fare investimenti plutocratici, basta amare l’una e l’altra attraverso la squadra e potenziare quest’ultima negli eventuali buchi. Non è un’impresa disperata, no? In un campionato condominiale, dopo tanti anni di “ville padronali”, il condomino Fiorentina può far sentire la sua voce per tutta la stagione“.

Visita la Zona Viola sul sito di Oliviero Beha

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Mah.. Io dopo la campagna acquisti non ero euforico ma nemmeno scettico perche ho pensato che da parte della proprieta dopo un cambio di progetto tecnico non era sensato fare investimenti importanti prima di vedere se questo cambio funzioni o meno, sulla buonafede dei DV non ho mai avuto dubbi per me sono persone serie e intelligenti. Gli acquisti prima di giudicare il lavoro di gente che lo fa da 20 anni ho aspettato la prima partita, dopo il barcellona ho detto.. GRANDI..! Questa e’una squadra vera.!!

  2. L’ho detto fin da subito che dovevamo distinguere tra squadra e società nelle analisi. La squadra c’è ed è valida.

  3. Criticare per migliorare è cosa buona e giusta……Lei critica sempre per far del male e non è gradevole sentirlo fare contro la squadra che ami…..potesse cambiare sarebbe gradito….Grazie

  4. Ma è ovvio ora che in testa c’è la Fiorentina il campionato è diventato condominiale!!!!!!!!!!!!! Masochisti come i tifosi fiorentini non ne esistono altri al mondo………

  5. Graziano Giusti

    Dando ragione a quelli che se la prendono coi “convertiti dell’ ultima ora” (anche se poi ognuno farebbe bene ad andare a rileggersi cosa scriveva ad agosto), dico che mi sembra un sogno, perchè a questa squadra davo qualche punto in meno rispetto a quella dell’ anno scorso. Ci vedevo molta poca “programmazione” per dirla con Pradé. Dunque mi sono sbagliato alla grande.
    Detto questo, non vorrei vedere emergere canee di detrattori al primo inciampo…
    E SFV!

  6. Sinceramente nelle ultime settimane mi sono un po’ allontanato da questo blog (avevamo appena perso con il basilea) in quanto mi sono stancato di questo continuo gioco delle parti a prescindere. Ritengo che tra i compiti dei tifosi vi sia quello di sostenere, commentare e criticare purché il tutto sia fatto con sincerità ed obiettività. La cosa che più mi infastidisce sono le posizioni assunte a prescindere dai fatti. Come non accettavo l’idea che non si potesse criticare la società prima non accetto oggi l’idea che oggi non si possa gioire per i buoni risultati. A cosa ci porterà questo continuo voler dire: “io ve l’avevo detto?”? Forse che o si vince davvero lo scudetto o che molti diranno che ciò non è avvenuto a causa di qualche scelta sbagliata di sousa. Io continuo a ritenere che noi si stia viaggiando al 120% delle potenzialità espresse ma spero con tutto il cuore di sbagliarmi. D’altra parte spero che questi risultati diano ai dv l’entusiasmo per rinforzare una rosa ancora incompleta perché sarebbe un peccato non provarci fino in fondo. Chioso con due domande: a firenze è più facile arrivare a remare tutti dalla stessa parte o a vincere uno scudetto? E se alla fine scoprissimo che le due cose potrebbero essere strettamente legate?

  7. anche io sono molto scettico su Beha..e rimango molto scettico comunque

  8. No Beha, non eri scettico e nemmeno ipercritico, eri velenoso, un cobra miope dai dentini spuntati, come sei sempre stato. Eri solo poco lungimirante, come sei sempre stato. E orrendamente banale, come sei sempre stato. Stavi insieme alla maggioranza scarsamente illuminata, come hai sempre fatto. La considerazione su Badelj è più che miope: è stupida. Un suicidio mediatico. Ti ho sempre stroncato di brutto, a torto o ragione, e ora, con coerenza, posso rimanere sul carro del vincitore. E tu?

  9. ovviamente non mi aspettavo un inizio così, ma che fossimo più forti di alcune tanto celebrate squadre (una su tutte il milan), si ci speravo davvero.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*