Beha: “Fiorentina un Leicester con meno avversari e fascino cittadino superiore ma con una proprietà avara di idee e corta di braccio”

Nel suo punto sul campionato, pubblicato da Il Fatto Quotidiano, il giornalista e tifoso viola, Oliviero Beha scrive: “L’inizio dell’attuale stagione ha fatto sognare non solo tifosi e concittadini ma tutto il nostro piccolo mondo pallonaro la novità della Fiorentina, in proporzione un Leicester con meno avversari e un fascino cittadino leggermente superiore (malgrado la salma di Riccardo III)…Ma poi, alla moviola, è andata come è andata. Nessun fondo asiatico alle spalle e forse in proporzione al nostro campionato non ce ne sarebbe stato neppure bisogno, e comunque al comando la Tod’s in persona, purtroppo avara di idee e corta di braccio. Peccato. Non tanto o solo per la Fiorentina, ma per quello che avrebbe significato. Vedi il Leicester e le lacrime di Ranieri, appunto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Beha ha ragione, quest’anno gli astri pareva si fossero disposti in cielo come in queĺle folli stagioni nelle quali vinsero Hellas, Samp o Cagliari. Purtroppo qualcuno nn ci ha creduto. Ma quello che da più fastidio è che poi lo stesso ti viene a dire che lui “ama tantissimo la Fiorentina” e si reputa il primo tifoso. BARACCONE !!

  2. Caro Mario, temo tu abbia ragione (e mi dispiace, perché quest’anno ci credevo). D’altra parte, come recita il celebre adagio, “a pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca”.

  3. la società è inesistente sotto molti aspetti, vedi mercato, decisionismo con troppi passaggi, troppi dirigenti nullafacenti e incompetenti, aspetti arbitrali e di lega mai curati ecc…ma gli stipendi li pagano regolarmente!! mister e squadra non hanno scuse!! non si può non vincere contro squadre nettamente inferiori, non si può non vincere mai un contrasto, non tirare mai in porta ecc… SVEGLIARSI SUBITO!!!

  4. Ma non vi accorgete che questo tanto decantato (da voi) allenatore e’ scarso

  5. D’accordo con Beha!…..ps via i ciabattini da Firenze!!!

  6. Proprietà distante, autoreferenziale, perfettina e permalosa. Allenatore Par…lo, ha fatto partire la squadra a mille, sapendo benissimo che non avrebbe retto fino alla fine, ma con l’intento intanto di fare la figura del grande allenatore, sperando magari che a Gennaio gli arrivasse roba almeno sufficiente, ma così non è stato visto che sono arrivati, Malati, scarsi e nulli per la causa. Cocluderei con lo Staff tecnico, vedi DS, DT ed altro del tutti inadeguati. Penso che possa bastare per farsi un’idea della situazione.

  7. Assolutamente d’accordo con Bea, nessuna fiducia in questa proprietà.

  8. Mi sembra che quando eravamo tra le prime posizioni uscì sui giornali una dichiarazione della dirigenza viola con sui si metteva in evidenza che la conquista di una posizione da Champion avrebbe significato un esborso notevole per ingaggi e cartellini dei giocatori adeguati a quella competizione.
    Da quel momento, sarà un caso, la Viola ha perso smalto, Alonso non corre più verso la linea di fondo campo ma fa il solito passaggio all’indietro, l’attacco non tira più in porta e la difesa che prima era tra le prime, è diventata un “colabrodo” NON PUO’ ESSERE SOLO UNA QUESTIONE DI TESTA !!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*