Questo sito contribuisce alla audience di

Beha: “Ho nostalgia di Baggio. Gesti come il suo meravigliano solo chi non era quella sera al Franchi…”

In un articolo pubblicato su Il Fatto Quotidiano, il giornalista e tifoso della Fiorentina, Oliviero Beha ha scritto tra le altre cose: “Ho nostalgia di tipi alla Baggio, anzi proprio di lui, Roberto. Forse il campione di classe più pura su questi schermi nell’ultimo trentennio, con Totti a ruota e poi Del Piero nelle gerarchie pittoriche dell’Avvocato, prima Raffaello e poi Pinturicchio. Sabato Roberto ha compiuto cinquant’anni, e senza clamori indotti li è andati a festeggiare con commovente sensibilità ad Amatrice, tra chi non ha più nulla. È un gesto di uno stile di vita sublime, che può meravigliare solo chi non ha mai avuto sentore della serata dedicata al Franchi a Firenze a Stefano Borgonovo, di cui Baggio tra lacrime sorridenti spingeva la sedia a rotelle. Se ne sarebbe andato presto per la Sla, la “stronza”, quell’altra gran persona di Borgonovo, ma Baggio umanamente è ancor oggi nel mondo del calcio l’unico che lo possa fisicamente riportare in vita nella memoria. Puoi ricordate tanto, tutto del Roby calciatore, gol, assist, finte, sinapsi rapidissime spesso non capite, uno che rendeva apparentemente facile qualsiasi gesto. Ma in quella serata la sua umanità, il suo buddismo così signorile eppure pieno di fatica dopo una biografia agonistica assai accidentata, ne fa qualcosa di più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Fuoriclasse assoluto(davvero uno dei più grandi di sempre, come lui se ne contano sulle punta delle dita, Best, Maradona , Baggio, Messi e pochissimi altri ) e persona meravigliosa.
    Ma incredibile la sua classe, non era calcio il suo ma poesia.

  2. Il più grande calciatore italiano di tutti i tempi poi il resto a ruota . Grande Roby . Ti ho visto giocare tu eri veramente un fuori classe assoluto . Ieri ho visto la partita mamma mia che livello abbiamo due tre buoni giocatori poi il resto è scandaloso tu con questi andavi in porta con il pallone . Pensare a te a batistuta a rui costa a antonio mi viene male . Che schifo che siamo ora ma però c’è gente che li difende ancora ma andate tutti a zappare e li il vostro campo .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*