Beha: “I giocatori si lamentano dei fischi? Se li meritano dopo un anno infelicissimo. Sousa non sa che pesci prendere”

Il giornalista e tifoso della Fiorentina, Oliviero Beha, sul proprio blog personale, Olivierobeha.it, commenta il momento vissuto dalla formazione viola: “La squadra si lamenta dei fischi, perché ha giocato bene un tempo. A parte il fatto che come è noto applausi e fischi sono le due facce della stessa medaglia, il tifo, e del biglietto pagato, deve esserci un equivoco che gli intelligenti “players” viola non possono far finta di accreditare. Non vengono fischiati per ieri, né per il pari alluvionato con il Crotone o per altre occasioni tristanzuole. Vengono fischiati perché dopo quattro mesi di sogno alla fine del 2015 è capitato un anno nel suo insieme infelicissimo, peggiore dei buoni e quasi inaspettati anni di Montella e soprattutto un risveglio dolente dopo un piccolo grande sogno. Aggiungete che il gioco della Fiore è ancora troppo saltuario e mai definitivo se non a Cagliari, con una squadra che poi ne ha presi una pioggia e ha un allenatore in bilico, che la forma di troppi giocatori lascia ancora a desiderare in novembre, che essere Ilicicdipendenti non è esattamente come essere Messidipendenti (o Batistuta dipendenti, a suo tempo), e comunque la dipendenza è una tossicità pericolosa anche in campo, e infine che Sousa è diventato un tecnico che sembra il cugino di quello che un anno fa sbrigliava i giocatori e ora non sa che pesci pigliare nello schierarli (gli stessi di sempre? Sono stanchi… Ne cambio alcuni? E se sbaglio? E chi ci metto?) né nel farli entrare a partita in corso. E poi Zarate che fine ha fatto? E si può usare l’Europa League come alibi? E allora non la disputino “per raggiunta stanchezza anche patrimoniale”, ce ne faremo una ragione anche perché o la vinci o almeno arrivi in finale oppure davvero non conta né serve a nulla. In conclusione: ragazzi, provate a giocare una partita intera, a chiuderla o a non prendere gol, perché così vi va ancora di lusso, hanno fischiato poco coloro che sono i padroni di casa del Franchi, non la proprietà, né il Mister abulico né i giocatori “mercenari” come tutti, oggigiorno, ma semplicemente i tifosi”.

Visita il sito di Oliviero Beha

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Come sempre grande Beha ,lucido sarcastico, pungente ed a differenza di altri sa quello che dice. Secondo me l’allenatore ha fatto il suo tempo.

  2. …UCCELLINO se c’e’ una cosa che non possiamo imputare ai della valle a costo zero e’ la scelta degli allenatori. a parte la parentesi mihajlovic e alla luce della rosa viola spera che sousa rimanga, perché’ non e’ facile fare le nozze con i fichi secchi….devi convenire che siamo impoveriti e non ti sto a ricordarti la lista di chi se ne e’ andato.

  3. …mah, sara’ come dice beha …comunque paulo sousa sembra abbia le idee chiare alla luce della formazione schierata nel primo tempo e vedremo chi avrà’ ragione…perche’ nonostante il mercato a costo zero sta faticosamente rigenerando giocatori che sembravano a fine corsa e con coraggio schiera badelj nonostante che la fronda voglia escluderlo per la storia milan procuratore….certo facciamo a meno anche del croato tanto possiamo abbondare!!!….chi la vuole cotta, chi la vuole cruda.

  4. Domenico, Roma

    DRAK, è inutile che fai tanto lo spiritoso. Beha ha perfettamente ragione, e scrive le cose come stanno. Se poi sei contento di vedere una squadra di morti e demotivati e una proprietà che se ne frega dei risultati sportivi, è un problema tuo.

  5. Basta con Sousa, ci porta in serie B!

  6. Ormai solo chi non vuole capire non capisce, Sousa è inadeguato al calcio italiano. Capisco che non si può cambiare cavallo in corso perché i danni potrebbero essere maggiori del guadagno ma quando sento parlare di rinnovo mi viene l’orticaria. Vendiamo bene chi non vuole rimanere ( Badelj ) e l’anno prossimo ripartire con più verve per un futuro che sia più dignitoso almeno sul piano dell’impegno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*