Questo sito contribuisce alla audience di

Beha: “Montella, è solo un black out o è notte fonda? Ecco la lista degli errori del tecnico”

Altro giro, altra sconfitta, non ne va bene una alla Fiorentina ultimamente. Ma perché questo periodo così buio? E’ la domanda che si pone il giornalista e tifoso viola, Oliviero Beha, sul proprio sito personale, Olivierobeha.it: “Stimo troppo Vincenzo Montella e gli mancherei di rispetto se dopo averlo coperto di elogi strameritati non elencassi alcuni punti del tutto insoddisfacenti, appena dopo la sconfitta con la Juve.

1) Contro la Juve, malgrado il suo ruolino, si poteva e doveva vincere. Ci teneva troppo a battere la Fiore ed era convinta di non “sudare” neppure, e ciò poteva giocarle contro. Purtroppo l’atteggiamento di tutto il primo tempo è stato passivo e perdente, ben al di là del valore degli avversari;
2) Come si fa, prevedendo la metà campo della Juve deserta o quasi all’inizio per quello che ci si aspettava sulla carta, a mandare in campo uno fermo come Gomez e non Matri o Matos? E infatti quando serviva Gomez, nell’ultima mezzora, non c’era più…;
3) Dice Montella di Anderson: “Dopo mezzora era già scoppiato, atleticamente non ce la faceva già più”. D’accordo, ma lo allena lui e lo vede tutti i giorni in campo da 8/9 settimane. E dunque?;
4) Dice di Wolski “peccato non poterlo avere in Europa League”: è al confine della presa per i fondelli. Chi lo ha tenuto fuori dalla lista, io?
5) Pasqual e Vargas sulla stessa linea non hanno mai convinto. Eppure contro la Juve addirittura Vargas invece di farli i cross li riceveva. Perché?

Non sto a farla pallottolosa con le scadenti prestazioni degli uomini di maggior peso, succede. Ma se li ha messi in campo invece di altri (leggasi l’asino vivo al posto del dottore morto) era perché invece li riteneva in forma sufficiente? Dunque è psicologicamente che sono mancati? E da chi dipende questa assenza di tensione nella squadra? Davvero è solo un problema di infortuni e jella? Mi fermo qui, la stima è ovviamente immutata anche se mi dicono che rischio per la neppure troppo celata permalosità del tecnico. Rischio volentieri. Ma la domanda vera che le riassume tutte è: Montella, è solo un black out (con una serie di sconfitte da paura) oppure è notte fonda?”.

Visita la Zona Viola sul sito di Oliviero Beha

© RIPRODUZIONE RISERVATA

51 commenti

  1. Sbagliato il nick…troppo complesso da scrive via

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*