Beha: “Se i Della Valle devono ripianiare perché illudono la folla trattando acquisti milionari? La grossa differenza con De Laurentiis…”

Il giornalista e tifoso viola, Oliviero Beha, ha scritto in maniera approfondita sul match di stasera, Fiorentina-Napoli, su Il Fatto Quotidiano: “Ci dirà qualcosa di più su scudetto e lotta Champions. Anzi leviamoci subito il dente su questa partita: di fronte due squadre appena eliminate dall’Europa League anche se minacciavano di vincerla, con la differenza oltre ai punti in più del Napoli che De Laurentiis sembra aver fatto tutto il possibile per mettere a disposizione del carneade (a grande livello) Sarri una rosa competitiva di venti persone, contro i 24 della Juventus e all’ingrosso della Roma. Mentre i Della Valle bros, ritrovatosi con una pepita d’oro tra le mani, l’altro poco più che carneade Sousa, né in estate né in gennaio ne hanno esaudito le tutt’altro che esose richieste. Mancano un difensore e un centrocampista di buono o meglio ottimo livello, e quindi il portoghese si ritrova con i soliti 15 che ruotano. L’obiezione della proprietà, che sono esposti per un’altra quindicina di milioni malgrado le campagne in attivo, cozza contro il tentativo stragridato di comprare Salah (20 milioni, e invece è alla Roma), Milinkovic-Savic (10 milioni, e invece è alla Lazio), Grassi (7 milioni, e invece è al Napoli), Mammana (9 milioni e invece è rimasto al River Plate): ovvero se ti lamenti di dover ripianare, perché illudi le folle? Dico questo non da fiorentino, nel doppio senso di cittadinanza e tifo che a Firenze combaciano in modo rinascimentale, ma da logico. Non per caso Ranieri con il Leicester dimostra in Premier che “la palla è davvero rotonda”, esattamente quello che ha provato a fare senza denari Sousa. Stasera magari il campo sarà dalla sua parte, ma il discorso non cambierebbe. Autolesionismo societario allo stato puro. Anche perché contrariamente a Roma e Napoli, Firenze – come Milano e Torino, storicamente a un altro livello da ogni punto di vista, anche rotondocratico/logico/lalico – non è sottoposta alla pressione della piazza in overdose tossicodipendente come Roma per la Roma, e in parte la Lazio“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Anche a stò giro sono daccordo

  2. Se dopo “noi veri tifosi” nn ci metti, “della Marchigiana”, si può equivocare

  3. …vabbè,tutto giusto, però mi chiedo perchè allora le squadrone che hanno 20-25 cosiddetti giocatoroni fanno giocare sempre gli stessi?? (vedi-appunto-sarri che mette sempre gli stessi, e quando ha messo gli altri è andato fuori dalla coppa proprio come noi!)

  4. Mi raccomando continuate a intervistare Beha il beota !

  5. Bisogna adeguarsi, dal prossimo anno si torna al 6/7 posto, se va bene altrimenti a metà classifica. Senza disponibilità finanziarie per fare investimenti e soprattutto con bilancio appesantito dai costi di una pletora di dirigenti non c’è futuro roseo. Se poi si dilapidano pure soldi per acquisti insensati il cerchio si chiude.

  6. Beha non devi far passare per promesse dei Della VALLE le fantasie dei media. I Della Valle non hanno mai promesso nomi blasonati per far contenti voi giornalisti, ma hanno sempre sostenuto che avrebbero fatto il meglio con le disponibilità finanziarie senza dimenticare il pareggio del bilancio, tant’ è che a fine anno la famiglia ripiana sempre l’ eventuale passivo di gestione mettendoci soldi propri a fondo perduto e non in prestito, con relativi interessi, come fano molti presidenti.

  7. culinoarricciato

    mi sembra che il ragionamento non faccia una piega!nessuno chiedeva la luna a andreuccio dal labbrino imbronciato,solo 2 pezzi boni dove mancano da ANNI.

  8. perche noi veri tifosi viola dobbiamo sentire sempre le …….. di BEHA….INCASSI DA SETTIMA COSA VUOLE DAI DELLA VALLE

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*