Questo sito contribuisce alla audience di

Beldì: “Sono angosciato, ma i giocatori ci sono. Il momento è duro, ma non la vedo brutta. Gil Dias…”

Il noto regista e tifoso viola Paolo Beldì ha parlato delle varie tematiche riguardanti la Fiorentina: “Sto vivendo un po’ di angoscia. I giocatori ci sono, ma bisogna avere pazienza. Non so dare ancora un giudizio alla squadra. I singoli ci sono. Pezzella è stato convocato in nazionale e Gil Dias mi piace. Pioli? Ha dovuto mettere insieme molti giocatori nuovi, sono contento per quello che ha fatto fino adesso, anche se poi sono giocatori che vanno in campo. Il momento è difficile, ma non la vedo così brutta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. il vero problema secondo me è la mancanza di entusiasmo che si respira nella società-
    l’allontanamento dei Dellavalle i giocatori lo sentono e come.
    per questo mi auguro che vendano a chi voglia far risorgere questa squadra, altrimenti ritornino in prima persona alla guida della società

  2. Cuoreviola, sono daccordo con te, ma non su Babacar, un giocatore che a mazzo servizio, l’altro anno ha totalizzato 10 reti in campionato; il problema è che non piace agli allenatori, escluso Novellino, che con il Modena, lo portò a segnare 20 reti. E’ adatto a giocare con le due punte e lui può fare, indifferentemente, quella centrale o quello che si sposta sulla sinistra e poi si accentra per scambiare o andare al tiro…in questo caso, l’altra punta deve essere un centravanti

  3. i giocatori ci sarebbero ma manca voglia, mentalità e che vengano messi in campo nei ruoli giusti.

  4. Beldi’ è palese che sei un vero tifoso Viola !! Concordo perfettamente con te ,non la vedo cosi’ brutta.Sono fiducioso.

  5. Per me la Fiorentina ha bisogno di un centrocampista capace di sostituire Badely, di un terzino destro (Widmer) e di un terzino sinistro (Criscito?). Venderei Sanchez, Cristoforo, Oliveira. Con un ottima offerta venderei, anche, Babacar (rimarrà sempre una mezzo giocatore). Inoltre darei un po di spazio a Lo Faso, Milenckovic e Hagi. Tanto, per questo anno, la vedo dura arrivare nei primi sette. Tanto vale far maturare i giovani.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*