Ben fatto, Lezze!

Lezzerini che difende i pali della Fiorentina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Lezzerini che difende i pali della Fiorentina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Non era assolutamente facile, considerata la serata. Entrare in campo senza effettuare alcun tipo di riscaldamento e rispondere presente non era certamente scontato, ma Lezzerini ha dimostrato di avere le spalle larghe e ha colto al volo l’occasione che gli si è presentata davanti. Paulo Sousa lo ha preferito a Dragowski, arrivato in estate per una cifra intorno ai due milioni di euro, e il numero uno viola ha dimostrato che la scelta del portoghese è stata quella giusta. Luca Neuer, come è stato ribattezzato su Instagram da Mario Gomez, ha salvato la porta con un intervento difficile all’inizio del secondo tempo sul tiro di Meggiorini a botta sicura. E complessivamente si è sempre dimostrato sicuro sia nelle uscite alte che nell’uso dei piedi: l’unica macchia della sua partita è stato quel tiro non trattenuto che ha fatto venire i brividi a tutto il pubblico del Franchi. Lezzerini, tra l’altro, è un portafortuna per la Fiorentina: nelle tre partite che ha disputato con la maglia viola, la squadra ha sempre vinto (Frosinone, Lazio e Chievo). Nel post-partita, poi, sono arrivate le dichiarazioni di Frey e Paulo Sousa: il portierone francese gli ha augurato di diventare, un giorno, il titolare della porta gigliata, mentre il tecnico portoghese ha ammesso che non ci sono gerarchie tra i pali. Un motivo in più per continuare a lavorare duro e cercare di mettere in difficoltà Sousa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Non scherziamo… simpatico, ma portiere da media serie B.
    Se volete cambiate Tata, ma con un portiere serio. Non scherziamo nemmeno.

  2. LEZZERINI TITOLARE!!
    Via tata e dragowski l inutile già rotto

  3. Anche se non ci vuole molto, è sicuramente migliore di Tatarusanu .

  4. Io lo lancerei, secondo me non è inferiore a Tatarusano pur non essendo Buffon, perlomeno coi piedi è molto + sgaggio del Rumeno e poi incominciamo a rilanciare qualche portiere come la Viola faceva fino ad alcuni anni fa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*