Questo sito contribuisce alla audience di

Benassi e il talismano Sassuolo: l’occasione giusta per tornare Special One

Tra le doti principali di Marco Benassi c’è sempre stata l’abilità nell’inserimento in zona gol, caratteristica rara per i centrocampisti ma che nel suo caso rappresenta un surplus davvero importante, da Special One della mediana. E dopo la fatica iniziale, anche a Firenze l’ex granata ha fatto vedere di cosa è capace nell’area avversaria. Tre gol fin qui, consecutivi, in un bel mese di ottobre per lui e i compagni, coinciso con la sua ricollocazione da mezzala nel centrocampo a tre. Il Corriere dello Sport-Stadio sottolinea, per altro, che fu proprio il Sassuolo il primo avversario trafitto in Serie A da Benassi, nel gennaio del 2014 quando giocava ancora nel Livorno: una sorta di talismano la squadra neroverde, diretta rivale per altro di quel Modena che l’ha visto nascere e crescere calcisticamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Conta solo vincere. Chi segna non è importante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*