Benedetto Ferrara: “Atalanta e Fiorentina, un progetto vero e uno semi taroccato”

L’Atalanta torna a far parlare di sé grazie ad un campionato splendido e addirittura rischia di diventare il modello per la Fiorentina del futuro. Nell’edizione di Firenze de La Repubblica, scrive il giornalista Benedetto Ferrara: “L’unica notizia degna di nota è proprio l’Atalanta, che è a tre punti dal Napoli, quindi dalla zona Champions. La retorica del calcio chiama questi fenomeni miracoli, o favole. E sono quelli che servono per far credere che anche qui sia possibile un caso Leicester, o che ancora possano ripetersi storie come quella del Cagliari di Riva, del Verona di Bagnoli o della Samp di Vialli e Mancini. Beh, che c’entra: quelle vincevano lo scudetto, ma oggi lo scudetto alternativo per i meno ricchi al massimo è il terzo posto. Tra un anno tornerà ad essere il quarto, come ai tempi in cui anche la Fiorentina di Prandelli faceva vibrare i cuori asfaltando il Liverpool a Anfield road. Altri tempi, parecchio lontani. Adesso Gasperini, per i fans Gasperson, guarda la Fiorentina dall’alto in basso. Non solo è sopra, ma lo è di dieci punti. Un abisso esistenziale, quello tra un progetto vero e uno attualmente semi taroccato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Leggo che se da noi avessero portato i giocatori che hanno portato all’Atalanta, sarebbe successo una rivoluzione. Faccio notare che quest’estate, qui sono arrivato: Drago, Dicks, Milic, Olivera, Salcedo, Cristoforo, Toledo. Nn ho visto rivoluzioni, anzi.
    Su Gasperini, novello fenomeno, ha fatto bene solo a Genova nella sua prima esperienza e quest’anno. Per il resto, esoneri e campionati mediocri.
    Ricordo ancora un Genoa-Fiorentina 3-3, con un Mutu fantastico, ma anche con tre cambi di mister Gasp, che erano roba da “Gasperini, uno di noi !”.
    Su Ferrara, condivido in pieno la sua analisi.

  2. Paoloneviola

    https://www.atalantini.online/blog/forum-dei-tifosi-della-fiorentina/
    questo è quello che pensano dei noi i bergamaschi…..vedasi ci commenti.

  3. robiossigeno

    Atalanta e Fiorentina:la prima ha un allenatore vero la seconda un incompetente.Come mai,nonostante la squadra lottasse per l’europa,quando gli è stato venduto Gagliardini,Gasperini non si comportato come Sousa lamentandosi a destra e sinistra mollando di fatto lo spogliatoio?Lo stesso dicasi per Juric per la partenza di Pavoletti e tanti altri esempi!!!!

  4. Progetto vero l’atalanta??? Più che altro è un episodio! La loro fortuna è stata gasperini che è bravissimo nel “mettere in mostra” i giocatori ( chiedere a preziosi…) e gli ha fatto giocare dei ragazzi che toccavano il campo poco in serie b. Poi per evitare svalutazioni o ripensamenti la società li ha venduti tutti dopo due mesi. La critica è un diritto e talvolta un dovere ma va fatta con competenza sennò si scivola nel ridicolo…

  5. Giusto Benedetto!

  6. Caro fra diavolo sapessi come è facile giocare senza pressioni,se uno come Salcedo o Oliveira ,per citarne due a caso,esordiscono e giocano male,li rifanno giocare lo stesso.A Firenze invece ti stroncano subito e più aumenta la qualità della squadra in cui giochi ,tante più difficoltà incontri.Ecco perchè giocatori poi diventati bravi tipo Darmian o Aubameijang,ex Milan giovanile sono stati ceduti.Saluti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*