Bergomi: “La Fiorentina di Sousa non ti prende l’occhio ma sta in campo meglio di prima”

image

Sulle pagine de La Gazzetta dello Sport l’ex colonna storica dell’Inter Giuseppe Bergomi, da tempo anche voce di Sky, commenta Inter e Fiorentina, tra poche ore di fronte: “Si parla da giorni di questa Inter vincente ma bruttina. Beh, sono sincero: nel calcio italiano non prendere gol, essere solidi e ben organizzati in difesa è un valore aggiunto. Non è un difetto e nemmeno un problema. Sostengo da tempo che il nostro calcio, in generale, sia tecnicamente modesto. Non ci sono super squadre in giro, per questo se costruisci un gruppo forte fisicamente è più facile che ti porti a casa le partite. Questa sera arriva la Fiorentina e sarà il primo vero incrocio d’alta classifica, senza nulla togliere al Milan. La squadra di Paulo Sousa non ti prende l’occhio. Rispetto alla squadra di Vincenzo Montella difende meglio, è meno spettacolare e possiede meno talento. Ma sa stare meglio in campo. E non è poco. Paulo Sousa ama avere in mezzo al campo giocatori di qualità e sceglie di partire nella costruzione dell’azione da dietro con Gonzalo Rodriguez. E davanti ha Kalinic e Babacar che offrono due letture differenti. Con il croato puoi giocare in profondità, allungare la squadra e poi accorciare con gli inserimenti dei centrocampisti. Con Babacar invece la squadra si appoggia molto, gioca più di sponda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA