Berlusconi vende ma non se ne va

image

Ad un passo da una svolta che molti hanno definito come “epocale”, il Milan sta di fatto per passare di proprietà (in parte): Silvio Berlusconi è davvero vicino alla cessione di una bella fetta del suo pacchetto azionario al broker Bee Taechaubol. Contrariamente però a quanto si pensava, l’imprenditore milanese, che possiede il Milan da quasi 30 anni, non dovrebbe abbandonare del tutto la scena, come da lui stesso rivelato al termine del summit odierno: “C’è la possibilità che io mantenga il 51%. Per me è un affare di cuore, troppo importante, che esce assolutamente dai normali rapporti con le aziende. Se resto presidente? Sì”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA