Berlusconi vende ma non se ne va

Ad un passo da una svolta che molti hanno definito come “epocale”, il Milan sta di fatto per passare di proprietà (in parte): Silvio Berlusconi è davvero vicino alla cessione di una bella fetta del suo pacchetto azionario al broker Bee Taechaubol. Contrariamente però a quanto si pensava, l’imprenditore milanese, che possiede il Milan da quasi 30 anni, non dovrebbe abbandonare del tutto la scena, come da lui stesso rivelato al termine del summit odierno: “C’è la possibilità che io mantenga il 51%. Per me è un affare di cuore, troppo importante, che esce assolutamente dai normali rapporti con le aziende. Se resto presidente? Sì”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA