Bernardeschi e la ricerca della tranquillità

Dalle stelle alle stalle in pochissimo tempo; Bernardeschi è stato prima elogiato e poi criticato nel giro di qualche settimana e dopo le prestazioni così così contro Tottenham e Roma pare tornato un giocatore come tutti gli altri. Adesso il giovane numero 10 viola spera di ritrovare al più presto quella tranquillità che sembra aver perduto e per farlo ha a disposizione queste ultime 10 partite che restano da qui fino alla fine del campionato. Ora toccherà a Sousa recitare il ruolo chiave e dispensargli ancora fiducia; il giocatore, invece, dovrà essere bravo a tapparsi le orecchie e scacciare le voci (positive e negative) che lo hanno investito nell’ultimo periodo, tornand ad essere il golden boy che abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare fin qui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*