Bernardeschi: “Abbiamo dato tutto. Ecco perché nel secondo tempo caliamo spesso”

Bernardeschi in volo per saltare un avversario. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Dopo il pareggio contro la Sampdoria, Federico Bernardeschi, prende la parola e cerca di “giustificare” il pareggio contro i blucerchiati: “Abbiamo dato tutto ma siamo dispiaciuti che non sia arrivato il secondo gol. Calo nei secondi tempi? C’è una spiegazione, ovvero che abbiamo giocato tantissime partite, quindi nel secondo tempo arriviamo meno lucidi e certe giocate non riescono. Nonostante la fatica però abbiamo corso fino all’ultimo senza tirare indietro la gamba. Abbiamo fatto il massimo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Certo che se l’allenatore fa l’ultimo cambio a cinque minuti dalla fine…..

  2. Leggendo ciò che ha detto Bernardeschi sono tentato di dargli ragione. Però penso anche che, in alcuni, c’è una mancanza di concentrazione che non è solo spiegabile con la semplice stanchezza fisica.
    Cioè, c’è qualcuno che non c’è più; con tutto. E con questo, si va dove si va.

  3. Troppe scuse. La rosa è ampia, la squadra permette di far giocare tutti. Quindi la scusa non regge. Testa all’empoli.

  4. Le affermazioni di questi giocatori sono ancor peggio delle loro prestazioni…

  5. Bisogna spiegare al giovin Bernardeschi che si pagano i risultati non gli sforzi per raggiungerli.

  6. É proprio quel dare tutto che a me preoccupa… hai speso tante energie e tutto ciò che avete ottenuto è un punticino e un tempo…contro un avversario piu che alla portata. il gioco della viola mi ricorda il “casino organizzato” che predicava Fascetti.. poche idee molta corsa. Speriamo di non fare come lo scorso anno in cui a forza di poi siamo scoppiati

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*