Questo sito contribuisce alla audience di

Bernardeschi: “Abbiamo lottato fino in fondo. Grazie ai miei compagni guerrieri”

L’Italia cade in semifinale contro la Spagna e Federico Bernardeschi saluta così gli azzurrini: “Si dice che le ferite non vanno leccate,piuttosto festeggiate. Si dice che le cicatrici che si portano addosso sono il segno evidente di chi combatte,e che se non si vince non vuol dire che non si è lottato con tutti se stessi. Credo di poter dire a gran voce che Noi lo abbiamo fatto, abbiamo lottato fino all’ultimo minuto, abbiamo sudato, ci abbiamo messo anima e cuore, ci abbiamo creduto. Uniti come una Grande squadra. Ringrazio le persone che ci hanno seguito, fisicamente, investendo tempo e denaro, ringrazio chi ci ha seguito da casa e chi non è mancato con un messaggio di sostegno. Ringrazio i miei compagni,i guerrieri che hanno sudato insieme a me,ma anche quelli che dalla panchina era come se corressero di fianco, secondo dopo secondo. Ringrazio il mister e tutto il team. GRAZIE”.

Si dice che le ferite non vanno leccate,piuttosto festeggiate. Si dice che le cicatrici che si portano addosso sono il segno evidente di chi combatte,e che se non si vince non vuol dire che non si è lottato con tutti se stessi. Credo di poter dire a gran voce che Noi lo abbiamo fatto,abbiamo lottato fino all'ultimo minuto,abbiamo sudato,ci abbiamo messo anima e cuore,ci abbiamo creduto. Uniti come una Grande squadra. Ringrazio le persone che ci hanno seguito,fisicamente, investendo tempo e denaro,ringrazio chi ci ha seguito da casa e chi non è mancato con un messaggio di sostegno. Ringrazio i miei compagni,i guerrieri che hanno sudato insieme a me,ma anche quelli che dalla panchina era come se corressero di fianco,secondo dopo secondo. Ringrazio il mister e tutto il team. GRAZIE. "Chi lotta può perdere,chi non lotta ha già perso…" #staystrong #u21euro #thanks @azzurri

Un post condiviso da Federico Bernardeschi (@fbernardeschi) in data:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Parla già da Gobbo

  2. Sembreresti di buon cervello, ma se non prolunghi di almeno un anno con noi, con l’intesa che il prossimo anno te ne vai, sei vuoto come una zucca.
    A Firenze puoi giocare sempre e prepararti al meglio per il Mondiale con la certezza che le presenze Viola son garanzia di partecipazione, altrove niente di tutto cio. Fra 12 mesi puoi chiedere anche 5ml€ e la Viola si garantisce un settantino. Non e riconoscenza ,ma furbizia e opportunita’ da intelligente, con guadagno reciproco. Pensaci!

  3. Comincia a sembrare gia a bonucci

  4. Te se vuoi restare con noi lotti sempre pure contro le avversità..se vai dai gobbi scaldi la panchina..a te doverosa decisione!

  5. I guerrieri fanno la guerra, te giochi a calcio

  6. E comunque già parli da gobbo!

  7. Ieri sera ti ho visto in lacrime se già piangi adesso quando perderai le finali di Champions con la rubentus che fai te spari!!! 😬

  8. Peppereppeppè queqquè queqquè
    Peppereppeppè queqquè queqquè

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*