Bernardeschi: “Che grande allenatore Sousa, lavoriamo per la Champions. Sogno di affrontare Rooney e il Man Utd”

Bernardeschi Udinese

Grande protagonista della Fiorentina di Sousa, messosi in luce anche in Europa League, Federico Bernardeschi è stato intervistato dal sito della Uefa: “Il nostro girone non era dei più semplici, non è stato assolutamente facile. Ce l’abbiamo messa tutta e alla fine siamo riusciti a superare il girone, per fortuna. Siamo soddisfatti e contenti. Ci sono delle cose che sono andate bene e altre meno, ma la cosa più importante era passare il turno. Avversario più forte? Sicuramente il Basilea, è indubbiamente una buona squadra. Ma abbiamo dimostrato di essere molto bravi anche noi… L’impatto di Sousa? Personalmente posso solo parlare bene del mister. E’ un allenatore carismatico che mi sta dando tanto sotto diversi punti di vista, aiutandomi nella crescita. Sotto il profilo di squadra, i risultati stanno parlando a suo favore. E’ davvero un ottimo allenatore. Il Tottenham? Forse, come lo scorso anno, il sorteggio non è stato propriamente ‘fortunato’. Il Tottenham è una squadra molto forte che ha sicuramente grande voglia di rivalsa dopo l’eliminazione dello scorso anno. Sappiamo che non sarà facile ma ce la metteremo tutta perchè vorremmo arrivare fino in fondo. E poi, le competizioni europee sono uniche per sfide emozionanti come queste. Sogni per il cammino europeo? Sarebbe meraviglioso arrivare in finale contro il Manchester United. A volte mi immagino di giocare questa partita, è qualcosa che potrebbe davvero accadere. Riuscire ad arrivarci sarebbe bello, un sogno, ma dovremo fare di tutto per arrivarci. Un giocatore che mi piacerebbe affrontare?
Gonzalo Higuaín è sicuramente un grande giocatore. E poi c’è un certo Wayne Rooney… L’esordio con il Guingamp? Una partita che non dimenticherò mai. Devo ammettere che è stato tutto perfetto. Ho esordito in Europa, ho segnato e abbiamo anche vinto. E pochi giorni prima avevo anche debuttato in Serie A. Dove può arrivare questa FiorentinaQuest’anno penso che la Fiorentina possa arrivare molto in alto. Non c’è una vera e propria favorita in questa stagione, ma tante ottime squadre che possono dire la loro fino alla fine. Se arrivasse la Champions League? Stiamo lottando anche per questo. La Champions è il palcoscenico più importante del mondo, a volte ci penso. Farne parte sarebbe un onore e un orgoglio per me e tutta la Fiorentina. Europeo con l’Under 21? Ci stiamo riscattando dopo un Europeo un pò sfortunato in Repubblica ceca. Stiamo dimostrando voglia e ‘fame’ partita dopo partita: non abbiamo mai perso, abbiamo sempre vinto a parte il pareggio rimediato con la Serbia. Non solo noi anche mister Di Biagio ha tanta voglia di rifarsi. E’ un ottimo allenatore e lo dimostrerà nella sua carriera”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Bravo Berna l’obbiettivo è quello giusto : frequentare la Champions’.

  2. Speravo anch’io che ci toccasse il Manchester in Europa League perché è una squadra per la precisione ridicola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*