Bernardeschi e i dubbi trasferiti da Sousa a Ventura: ecco cosa lo può aiutare

Bernardeschi a Coverciano. Foto: Activa Foto

Dopo qualche tentennamento in maglia viola, con un Sousa che non lo vedeva pienamente concentrato, anzi addirittura “confuso”, Federico Bernardeschi si è decisamente riscattato andando a trovare una posizione più efficace sul campo. E paradossalmente dalle difficoltà (risolte) di Firenze è andato a pescare quelle in maglia azzurra: da un lato il ruolo ambiguo e di difficile inquadratura, dall’altro anche l’esclusione sorprendente dai convocati per la gara con il Liechtenstein. Il numero dieci viola ci sarà comunque contro la Germania, nonostante un cammino un po’ difficoltoso negli ultimi tempi. E magari il nuovo 4-2-4 di Ventura, similmente al 4-2-3-1 di Sousa, potrebbe anche aiutarlo: stop alle corse a tutto campo ed ai ripiegamenti difensivi continui e più attenzione alla fase offensiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*