Bernardeschi: “E’ un onore fare da testimonial all’ANT. Carrara si riprenderà bene dalla disgrazia. Buffon è una leggenda, anche se…”

Federico Bernardeschi, esterno della Fiorentina, ha preso la parola nella sala stampa dello stadio ‘Artemio Franchi’ a margine di un evento dell’ANT: “Voglio solo ringraziare tutti voi perché avete visto in me la persona giusta. E’ stato un privilegio per me aver dato la mia immagine per un evento così importante. Aiutare il prossimo è un dono che in pochi fanno e va riconosciuto chi lo fa. Quello che è accaduto a Carrara è una disgrazia, non è accettabile uscire di casa per andare a lavorare e non tornare. Io posso solo stare vicino alla famiglie e dare un supporto ai parenti. Carrara si riprenderà bene, perché siamo testardi. Buffon è un idolo, una leggenda e un maestro. E’ un qualcosa che va fuori dal comune, soprattutto per gli abitanti di Carrara. Si può solo battere le mani e portare rispetto alla persona prima che al calciatore, anche se non sarebbe male segnargli domenica (ride, ndr)”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*