Questo sito contribuisce alla audience di

Bernardeschi e un patto alla Toni e alla Jovetic

Ai tempi migliori dei Della Valle c’era l’usanza di trattenere qualche calciatore anche controvoglia, facendo leva sui contratti lunghi: accadde in particolar modo nel 2006, quando Diego Della Valle in persona convinse Luca Toni a restare un anno in più per aiutare la Fiorentina a salvarsi con il -19 in classifica. La promessa fu quella di lasciarlo andare un anno dopo, a cifre sicuramente inferiori: fu una rimessa cosciente a livello economico, per privilegiare il campo. Situazione simile a quella di Jovetic, messo al centro della rifondazione del 2012 (dopo un rinnovo appena firmato), e trattenuto fino all’estate successiva, quando il City se lo portò via. Entrambi riuscirono ad offrire comunque un bel contributo, rilanciando se stessi e la Fiorentina; questo è anche un po’ quello che potrebbe essere proposto a Bernardeschi, vista la necessità di affidarsi a qualche certezza tecnica: i precedenti sono favorevoli e la società viola può fare leva anche su questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Supercannabilover

    Finche’ rimane e’ oro che cola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*